Con New Mob alle bici di Bergamo sono “spuntate” le batterie

A Bergamo è partita la rivoluzione elettrica grazie ad un nuovo progetto che sta trasformando le quattro e le due ruote tradizionali in mezzi elettrici di ultima generazione

Con New Mob alle bici di Bergamo sono “spuntate” le batterie(Rinnovabili.it) –  Elettrorivoluzione per la mobilità di Bergamo che ha aperto le porte ad  un interessante progetto di retrofit per auto e biciclette. Parliamo di New Mob – meno energia più movimento, iniziativa lanciata da Venti Sostenibili e dall’amministrazione comunale, con la collaborazione scientifica di E-Co, spin off del Politecnico di Milano. In realtà, come si legge sul sito del progetto il retrofit è una tecnologia ancora in fase di sperimentazione, ma a breve, una volta rimossi gli ultimi ostacoli normativi, potrà costituire un’importante risorsa per le politiche indirizzata a favorire la mobilità sostenibile e un importante segnale di attenzione per le pubbliche amministrazioni, per le aziende e per i singoli cittadini all’idea della necessità di una riduzione dell’uso dell’auto privata. L’obiettivo di New Mob era non solo quello di quello di trasformare vecchie auto in e-car di ultima generazione, ma anche quello di coinvolgere direttamente i cittadini nel progetto.

 

Il risultato? Attraverso un apposito kit, otto biciclette del Comune di Bergamo sono state convertite in bici a pedalata assistita di ultima generazione e grazie ai corsi di formazione organizzati dal progetto dal 2014 a Bergamo arriveranno le “Officine elettriche”, un network di officine a cui sono state mostrate le potenzialità del installazione di kit retrofit sui veicoli tradizionali.

“Questa sperimentazione nasce – dice Giulia Detomati di Venti Sostenibili – per dimostrare alla pubblica amministrazione, alle imprese e ai cittadini che le bici a pedalata assistita funzionano e sono vantaggiose sia dal punto di vista ambientale sia da quello economico”.