PlanetSolar fa tappa in Canada per studiare i vortici oceanici

PlanetSolar continua a navigare lungo la corrente del Golfo per scoprirne i misteri legati all’influenza che ha sul clima nord americano ed europeo

PlanetSolar arriva in Canada(Rinnovabili.it) – Continua la spedizione scientifica di PlanetSolar, il catamarano solare che dopo aver lasciato Boston ha raggiunto il 15 luglio il Canada, dove rimarrà fino al 23 del mese. Navigando per 11 giorni seguendo la Corrente del Golfo il team di scienziati a bordo ha potuto effettuare una serie di analisi concentrandosi sullo studio dei vortici oceanici.

 

Questa sosta in Nuova Scozia, che rappresenta il punto più settentrionale toccato dalla nave finora, permetterà a Planet Solar di diffondere il suo messaggio positivo circa l’uso di energia solare, e sensibilizzare l’opinione pubblica sul cambiamento climatico.

“Ci siamo trasferiti lontano dalla costa del Nord America, eseguendo una serie di zig-zag attraverso la Corrente del Golfo per permettere agli scienziati di intercettare questi vortici”, ha spiegato Gérard d’Aboville, capitano della nave. “In aggiunta alle misurazioni effettuate in mare abbiamo raccolto alcuni interessanti nuovi dati utilizzando strumenti come il Biobox, sviluppato dell’UNIGE, che misura gli aerosol (micro-particelle e le goccioline presenti nell’aria) rilasciati dagli spruzzi del mare. Abbiamo notato un aumento sostanziale del numero di aerosol, come ci avvicinavamo al Canada. Questo fenomeno è sicuramente dovuto alla vegetazione continentale che viene trasportata dal vento in direzione del mare, e quindi verso la nave. Successivamente, potrebbe essere interessante analizzare l’interazione degli aerosol continentali con gli aerosol oceanici con processi atmosferici”, spiega il professor Martin Beniston sottolineando l’entusiasmo che la tappa in Nuova Scozia ha suscitato anche tra la popolazione comune, sinonimo di un interesse crescente per le tematiche ambientali e climatiche.