Google Maps Green: suggerimenti per risparmiare carburante e limitare impatti ambientali

Grazie a nuovi aggiornamenti sarà possibile scegliere i percorsi che consentono di risparmiare carburante. Migliorate le indicazioni per quanto riguarda le due ruote, i percorsi a piedi, i mezzi pubblici e le auto elettriche, e segnalate le strutture ricettive più sostenibili

risparmiare carburante
via depositphotos.com

Attivi i percorsi ecosostenibili di Google Maps

(Rinnovabili.it) – Google Maps evolve, con le nuove funzioni in grado di fornire alternative per risparmiare carburante alla guida e altri consigli per una mobilità sostenibile. Da ieri, in tutta Europa, è online l’implementazione della piattaforma che consentirà di optare per percorsi ottimizzati per ridurre le emissioni di CO2: dal lancio dell’opzione sostenibile negli Stati Uniti e in Canada è stato stimato un risparmio di più di mezzo milione di tonnellate metriche di CO2, che, spiega Google, sono ”equivalenti a togliere dalla strada 100.000 automobili”.

Grazie alla collaborazione con il Laboratorio nazionale per le energie rinnovabili (NREL) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e ai dati dell’Agenzia europea dell’ambiente, la definizione del percorso per risparmiare carburante sarà customizzata in base al motore del veicolo, così ad esempio i motori a diesel, che sono più efficienti a velocità sostenute, saranno indirizzati a percorsi ideali per questo tipo di prestazioni. La piattaforma dunque, entro poche settimane, sarà in grado di mettere a disposizione dei consumatori un’opzione per selezionare il proprio tipo di motore e scegliere di conseguenza il percorso ecosostenibile più appropriato. 

leggi anche Pubblicato dal MITE il Piano Contenimento dei consumi di gas

L’innovazione non consentirà soltanto di risparmiare carburante

L’applicazione sarà in grado di intervenire sulla definizione di un itinerario per quanto riguarda diversi aspetti oltre a quello del risparmio diretto sui costi di viaggio, con interventi che consentiranno di individuare più facilmente le le stazioni di ricarica di per le auto elettriche (cercando “Stazioni di ricarica EV”) e verificando, in tempo reale, la disponibilità di forniture, ma anche migliorando la propria definizione dei percorsi ciclabili, con maggiori dati come l’eventualità di trovare traffico automobilistico, scale o percorsi in salita ripida, oltre che con una mappatura delle stazioni di bike e scooter sharing in più di 500 città in tutto il mondo. 

Miglioreranno anche le prestazioni per le indicazioni dei percorsi a piedi, con l’implementazione di Live View che, attraverso la realtà aumentata, mostrerà frecce e indicazioni stradali direttamente sulla mappa, e con la possibilità di visualizzare l’anteprima del percorso a piedi su Street View. 

Per quanto riguarda l’opzione di viaggio che utilizza i trasporti pubblici, sarà possibile ottenere indicazioni stradali per raggiungere la destinazione con i diversi mezzi e visualizzare, in tempo reale, orari di partenza e arrivo, cambi, ritardi e possibili disservizi vari, ma anche il livello di affollamento della corsa selezionata o la temperatura esterna, per facilitare l’organizzazione della tratta. 

L’ultimo aggiornamento riguarda la ricerca di luoghi per dormire: l’app segnalerà gli hotel più green, in base alle pratiche ecosostenibili che adottano come la riduzione di rifiuti, efficienza energetica o limitazione del consumo di acqua. Le strutture saranno caratterizzate da un badge di certificazione ecologica accanto al nome. 

leggi anche Autobus, navette e furgoni a guida autonoma: il nuovo impegno UK

Articolo precedenteTerra, albume, aloe ed enzimi per la prima casa stampata in 3D da WASP per Barcellona
Articolo successivoStrade Future: mobilità sostenibile e arte pubblica si incontrano a Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui