Un tetto solare per i veicoli autonomi di domani

La resina in policarbonato prodotta da Teijin debutta nel settore automobilistico, sposando la tecnologia del fotovoltaico integrato e piattaforma programmabile per veicoli elettrici autonomi di Applied EV

tetto solare

Installato il primo tetto solare su un prototipo di pod elettrico di Blanc Robot

(Rinnovabili.it) – La migliore innovazione in campo smart mobility incontra la tecnologia del fotovoltaico integrato. Nasce così il nuovo veicolo fotovoltaico della mobilità di domani: un piccolo robotveicolo per passeggeri, al 100% elettrico e dotato di tetto solare. Il progetto è frutto della rinnovata collaborazione tra Teijin, compagnia chimica e farmaceutica giapponese, e il suo partner di sviluppo Applied Electric Vehicles.

La società nipponica ha utilizzato la sua resina di policarbonato Panlite e la sua tecnologia proprietaria per realizzare il tettuccio del nuovo pod elettrico. Il materiale offre diversi vantaggi, a partire dalla facilità di modella azione rispetto la vetro. La resina di policarbonato può inoltre raggiungere la robustezza e la rigidità richieste, offrendo un’eccellente resistenza agli urti. Ma soprattutto può integrare facilmente delle celle fotovoltaiche con cui collaborare all’alimentazione del mezzo.

Leggi anche L’auto solare Sion sarà costruita in Svezia dal 2020

Il prototipo su cui è stato installato il tetto solare utilizza come base il Blanc Robot, una piattaforma per veicoli robotici a emissioni zero sviluppata da Applied EV utilizzando materiali e supporto tecnico di Teijin. La piattaforma è completamente programmabile, può integrarsi con diversi sistemi autonomi (drive by wire), trasportare una vasta gamma di carrozzerie e servire a scopi differenti, comprese le applicazioni industriali, di consegna e di sorveglianza.

Nei test condotti dalle due società in Australia, le celle fotovoltaiche montate sul tetto in Panlite hanno raggiunto una potenza di circa 330 W. Valore pressoché equivalente a quello di un pannello solare convenzionale dotato di vetro.

Ascolta la nuova puntata del podcast di Rinnovabili.it

Poiché il pod è leggero e molto efficiente dal punto di vista energetico, i vantaggi della ricarica solare del Blanc Robot sono maggiori rispetto ai risultati che si possono ottenere su un tipico veicolo elettrico. I test EV effettuati suggeriscono che il tettuccio fotovoltaico possa contribuire fino al 30% della domanda energetica del mezzo in condizioni ideali e circa il 15-20% in quelle reali. Questo significa poter estendere l’autonomia del veicolo da 30 a 55 chilometri. Teijin e Applied EV stanno anche collaborando sull’impiego di diverse tecnologie di materiali per lo sviluppo di ulteriori componenti, inclusi elementi strutturali come vetri e pannelli esterni della carrozzeria. L’obiettivo è iniziare la produzione ad alto volume nella seconda metà del 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui