29 Gennaio 2023
Home Tags Co2

Tag: co2

Chi ci ruba il budget di carbonio per gli 1,5°C?

Le 25 aziende oil&gas più grandi al mondo hanno piani di espansione che rosicchieranno il 90% della quantità di CO2 che ci resta prima di sforare la soglia più ambiziosa del Paris Agreement

Tokyo dà i numeri sulla cattura e stoccaggio della CO2

Il ministero dell’Industria nipponico ha annunciato la tabella di marcia per creare una catena del valore completa per la CCS. Dal 2030 in poi, ogni anno, la capacità installata dovrà aumentare di 6-12 mln t, fino a raggiungere i 120-240 mln t a metà secolo

Biden blinda la foresta di Tongass, la più grande foresta pluviale...

È considerata il polmone verde degli Usa: grande come l’Irlanda, stocca 2 Gt di carbonio tra suolo e biomassa, cioè 1,5 volte le emissioni annuali del paese. Racchiude il 20% del patrimonio boschivo americano ed è un prezioso scrigno di biodiversità

Gas a effetto Verra: il 90% delle compensazioni di carbonio sono...

Lo standard più rinomato al mondo per il mercato del carbonio volontario millanterebbe benefici per il clima inesistenti dal suo programma riferito ai progetti per la conservazione delle foreste tropicali

A che punto siamo con le tecnologie CDR?

Un rapporto dell’università di Oxford traccia la capacità globale di rimozione di CO2 convenzionale e non convenzionale e calcola il gap al 2030 e al 2050. La maggior parte degli investimenti sono degli USA in cattura diretta dall’aria, la Cina è la più dinamica con il 35% dei brevetti mondiali

L’Amazzonia emette più CO2 di quanta ne assorbe. Tranne dove la...

Uno studio del World Resource Institute scorpora i dati sul bilancio emissivo delle aree di foresta pluviale tropicale gestite da popolazioni indigene. Qui il bilancio è sempre negativo, la foresta è ancora un pozzo di carbonio. Ogni anno, queste aree rimuovono 340 Mt CO2e, quasi quanto quelle generate dall’Italia. Fuori dalle aree indigene il bilancio diventa positivo

L’Europa fa sul serio contro il greenwashing nei prodotti

Sarà introdotto uno standard comune per cui tutti i beni e i servizi Ue dovranno specificare la loro impronta in 16 ambiti. Più trasparenza sugli impatti negativi e sull’uso di compensazioni di carbonio. Oggi il 53% delle etichette ha informazioni perlomeno fuorvianti

Negli anni ’70, le migliori stime sul riscaldamento globale le faceva...

La major americana ha previsto la curva di riscaldamento globale in modo estremamente accurato Un nuovo studio pubblicato su Science analizza le previsioni dell’azienda petrolifera contenute nei documenti interni emersi nel 2015. Exxon era perfettamente consapevole della portata della crisi climatica e degli effetti del suo modello di business

Pubblicati questa settimana