• Articolo Pechino, 28 gennaio 2013
  • Dati diffusi dalla China Wind Energy Association

    Cina: l’eolico supera il nucleare

  • La CWEA ha dichiarato i nuovi dati contenuti nel rapporto presentato sabato: l’energia generata dall’eolico supera quella prodotta da nucleare

(Rinnovabili.it) – L’energia eolica ha superato il nucleare e si prepara a diventare la terza risorsa energetica più sfruttata in Cina.  A diffondere i dati la China Wind Energy Association (CWEA) specificando che il paese dispone di una capacità eolica che porterà il totale della potenza istallata nel 2013 a 18 GW.

L’ultimo rapporto dell’Associazione ha dimostrato che l’uso dell’energia eolica in Cina ha superato l’uso di energia nucleare, ma è ancora indietro rispetto all’energia termoelettrica e idroelettrica secondo quanto dichiarato da Egli Dexin, presidente della CWEA.

 

“Questo cambiamento è in linea con gli sforzi del governo di aumentare l’uso di energia rinnovabile come mezzo per ridurre le emissioni di carbonio e ridurre la dipendenza dai combustibili fossili,” Li Linghuan, analista del settore energia ha dichiarato al Global Times Sunday specificando che la nuova capacità istallata nel 2012 (14 GW) è stata comunque inferiore rispetto al 2011, quando vennero messi i n funzione 20,66 GW di nuova potenza.

Secondo le stime dell’Associazione eolica il paese dispone di un potenziale eolico che potrebbe far crescere la potenza istallata a 18 GW entro la fine dell’anno in corso. L’affermazione deriva dalla consapevolezza che i governi locali stanno approvando nuovi progetti eolici che oltre a produrre elettricità servono da volano economico e accrescono il numero dei posti di lavoro a disposizione della popolazione.

L’unico nodo da sciogliere rimane la necessità di una rete elettrica che sappia accogliere e distribuire tutta l’energia prodotta evitando il rischio di spreco, che le società temono.