• Articolo Rio de Janeiro, 22 novembre 2012
  • Per il progetto "Cidade Inteligente Búzios" sono stati stanziati 15 mln di euro

    Bùzios la prima Smart City del Sud America

  • Con l’inaugurazione del Centro di Controllo, la piccola città di Búzios nei pressi di Rio, prosegue il progetto che le consentirà di diventare la prima Smart City del Sud America

(Rinnovabili.it) – Sarà Armaçao dos Búzios, la prima Smartcity del Sud America. A confermarlo è Borja Prado, Presidente di Endesa, la principale società elettrica del Brasile, in occasione dell’inaugurazione del primo “Control and Research Centre” dell’America Latina, ovvero la Cabina di Regia che permetterà di completare il progetto “Cidade Inteligente Búzios”.

Collocata ad un centinaio di chilometri da Rio, Armaçao dos Búzios rappresenta il primo passo concreto del Brasile verso l’efficienza tecnologica delle reti e dei sistemi di distribuzione dell’energia. Nel corso dei tre anni di sperimentazione, il progetto permetterà alla città ed ai suoi cittadini di beneficiare degli innumerevoli vantaggi che una politica di gestione “smart” è in grado di offrire.

La sostituzione della rete di illuminazione pubblica tradizionale con i LED,  la produzione a grande scala di energia rinnovabile, i numerosi incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati, il potenziamento delle smart grid e la diffusione di un modello di riferimento unico basato su un uso razionale delle risorse, consentiranno alla città di Bùzios ed ai suoi cittadini di ottenere numerosi benefici anche a livello economico, primo fra tutti la riduzione delle tariffe energetiche in bolletta.

La fase di “roll-out” del progetto Cidade Inteligente Búzios della durata di tre anni, potrà fare affidamento ad un investimento economico pari a 40 mln di real brasiliani, corrispondenti a  circa 15 mln di euro.

La buona riuscita del progetto può contare sul successo delle precedenti esperienze sviluppate da Endesa in collaborazione con Enel, primo fra tutti il progetto Malaga SmartCity (2009), vincitore del riconoscimento internazionale “Living Labs Global Awards” destinato alle innovazioni urbane più all’avanguardia nel campo della sostenibilità. Con un totale di sette progetti avviati in sette città del mondo (Torino, Genova, Bari, Santiago del Cile, Malaga, Barcellona e Búzios), il gruppo si conferma leader globale nei progetti di sviluppo per Smart Cities.

 

I servizi offerti dalla Smart City Búzios:


  • la sostituzione completa dell’illuminazione pubblica tradizionale con illuminazione al LED, alcuni dei quali alimentati da microgeneratori solari o eolici ed azionati a distanza a seconda dell’effettiva necessità, per un risparmio effettivo di oltre il 70%;
  • l’installazione di circa 10mila contatori intelligenti nelle abitazioni di Buzios;
  • l’installazione di una turbina eolica in grado di produrre circa 600 kWh, sufficienti a coprire il 15% dell’energia richiesta dal centro di monitoraggio e ricerca;
  • La creazione di Punti per la Raccolta differenziata che da aprile 2012 ad oggi ha già raccolto oltre 14.000 kg di rifiuti e circa 8.000 litri di oli da cucina esausti;
  • veicoli smart: quattro auto elettriche e due biciclette elettriche che entro l’anno prossimo dovrebbe prevedere l’aumento dei veicoli a disposizione;
  • l’inserimento di punti di ricarica per i veicoli elettrici pubblici e privati, comprese le barche in rimessa nel porto;
  • Produzione solare grazie ai pannelli installati sul centro di Ricerca con una produzione  da 900 kWh al mese pari al 23% del fabbisogno;