• Articolo Berlino, 15 maggio 2013
  • Il biossido di titanio (TiO2) del rivestimento trasforma gli ossidi di azoto in sali minerali

    Si ispira ai coralli la facciata modulare anti-inquinamento

  • Una facciata modulare composta da elementi in policarbonato rivestiti da biossido di titanio, applicabili a qualunque superficie per trasformare l’inquinamento in aria pulita.

(Rinnovabili.it) – A ridurre l’inquinamento atmosferico delle città da oggi ci penseranno le facciate degli edifici grazie allo strano rivestimento modulare in biossido di titanio (TiO2) messo a punto dai due designer, che hanno sperimentato le insolite facciata in due edifici di Città del Messico e  Abu Dabi.

 

La speciale griglia elaborata da Daniel Schwaag e Allison Dring della Elegant Embellishments si ispira alle forme dei coralli marini ed è inserita sulla struttura verticale grazie ad una serie di fogli in policarbonato modulari, ai quali viene fatto aderire lo strato di biossido di titanio anti-inquinamento.

I moduli possono essere assemblati a piacere soprattutto vicino a fonti di particolare inquinamento, come ad esempio i grandi assi di scorrimento; la particolare forma cava della griglia facilita la circolazione dell’aria, favorendo il processo di purificazione delle sostanze inquinanti.

 

 

Il processo anti inquinamento


I raggi ultravioletti attivano le nanoparticelle di biossido di titanio, trasformando le particelle di ossido di azoto contenute nell’aria, in sali minerali innocui che alla prima pioggia, vengono lavati dalla facciata, disperdendosi nel terreno senza alcuna conseguenza di carattere ambientale.

 

Le piastrelle prosolve370e fino ad oggi sono state impiegate per tre progetti: l’enex100 di Perth, la Torre de Especialidades a Mexico City e l’Al Bustan Complex di Abu Dhabi.

Nella Torre de Especialidades di Città del Messico i moduli anti inquinamento ricoprono una superficie di oltre 2.500 piedi quadri della facciata affacciata sulla grande e trafficata Avenida San Fernando, contribuendo non poco ad abbattere i livelli d’inquinamento. Secondo i progettisti la griglia prosolve370e della Torre Especialidades sarebbe in grado di eliminare l’equivalente di Co2 emessa da oltre 8,700 veicoli.

 

Tra gli esempi di facciate più innovative destinate a trasformare l’inquinamento in aria pulita, ritroviamo tutti qui prodotti fotocatalitici (tegole, mattonelle, asfalti, superfici) rivestiti anch’essi di biossido di titanio che, attivato dai raggi solari, purifica l’aria circostante all’edificio.