• Articolo Helgeland, 27 aprile 2012
  • Le due centrali produrranno circa 30GWh, fornendo energia a 1600 abitazioni

    Le centrali idroelettriche dei ghiacciai norvegesi

  • Nel paesaggio incontaminato della Norvegia, sorgeranno due centrali idroelettriche uniche nel loro genere che mimetizzate al contesto, produrranno energia pulita e aprendosi ai visitatori.

(Rinnovabili.it) – Architettura, energia pulita ed educazione alla sostenibilià, unite in un unico progetto realizzato dagli architetti scandinavi di Stein Hamre Arkitektkontor As per la costruzione di due importanti centrali idroelettriche a Helgeland in Norvegia. L’esigenza del committente, la società Helgelands Kraft As uno dei principali produttori di energia idroelettrica, era quella di costruire due strutture perfettamente integrate nel contesto, che oltre a generare energia pulita avrebbero dovuto accogliere eventuali visitatori ed istruirli sulle potenzialità dell’energia pulita nel rispetto dell’ambiente.

Anche se il compito assegnato era tutt’altro che semplice, gli architetti incaricati hanno elaborato il progetto per due centrali di medie dimensioni, in grado di generare circa 30 GWh di energia, destinata a soddisfare le esigenze di oltre 1.600 unità abitative. Destinate ad essere costruite in un’area incontaminati, immerse nello splendido paesaggio scandinavo, i progettisti hanno deciso di realizzare due edifici verticali che ricordino nella forma e nei materiali l’ambiente circostante, utilizzando come rivestimento spunti di roccia irregolari.

Essendo un simbolo della produzione energetica pulita, le due centrali saranno illuminate esclusivamente da punti luce a basso consumo trasformando le due centrali elettriche, costruzioni generalmente poco interessanti sotto il profilo architettonico, in due esempi di eccellenza ed innovazione, dove i visitatori potranno apprendere direttamente il funzionamento della centrale, in un contesto naturalistico unico al mondo.