• Articolo Lisbona, 29 novembre 2012
  • Filtro naturale tra interno ed esterno con oltre 4.500 piante di 25 differenti varietà

    Una facciata verde per Lisbona

  • Oltre ad abbattere l’effetto ‘isola di calore’ il giardino pensile che ricopre le facciate di questa Casa portoghese, contribuisce a limitare i consumi energetici

(Rinnovabili.it) – Nasce da un piccolo lotto rettangolare la casa situata a Travessa do Patrocinio, nei pressi di Lisbona, e progerttata dall’architetto Luis Rebelo de Andrade.

Pochi metri quadri di superficie, in un’area stretta e lunga, non hanno impedito ai progettisti di realizzare un’abitazione dotata di tutti i servizi ed i comfort necessari, senza dimenticarsi dell’ambiente.

Se gli interni sono perfettamente in linea con le sperimentazioni contemporanee di materiali e soluzioni costruttive, unendo acciaio, legno e calcestruzzo all’interno di una “scatola di vetro”, ciò che colpisce è a facciata esterna della Casa: un giardino verticale che occupa 100 mq di superficie, arricchito da 4.500 piante per 25 differenti tipologie appartenenti unicamente al paesaggio iberico e mediterraneo.

Oltra a mitigare la temperatura esterna eliminando l’effetto “isola di calore”, la facciata verde crea un filtro naturale  per gli ambienti interni migliorando la qualità dell’aria e diffondendo ai vari livelli della casa, aromi differenti provenienti dalle essenze pensili.

Integrato ad un sistema di raccolta e stoccaggio dell’acqua piovana, il giardino pensile dell’abitazione è completamente autonomo nella manutenzione, assicurando le medesime prestazioni nel corso di tutto l’anno grazie all’alternanza di specie sempreverdi.