USA, Biden istituisce la giornata dell’agricoltura

Il Presidente statunitense Joe Biden ha istituito per il 23 marzo la Giornata Nazionale dell’Agricoltura riconoscendone il valore strategico per la comunità in tempo di pandemia e il ruolo fondamentale nella lotta al cambiamento climatico

giornata dell'agricoltura
Foto di Dwinslow3 da Pixabay 

di Isabella Ceccarini

(Rinnovabili.it) – Gli Stati Uniti non finiscono di sorprendere. Il Presidente Biden ha istituito per il 23 marzo la Giornata Nazionale dell’Agricoltura. Forse non è casuale decidere di assegnare un riconoscimento al settore primario proprio nell’anno segnato dalla pandemia, che ha messo ancora più in evidenza l’importanza dell’alimentazione nei momenti di crisi. Sicuramente ha un enorme valore politico per riconquistare il consenso dell’America più profonda.

L’agricoltura, una valore della Nazione

«Nella Giornata Nazionale dell’Agricoltura riconosciamo il valore unico e insostituibile che agricoltori, allevatori, forestali e lavoratori agricoli hanno rappresentato per il passato e il presente della nostra Nazione. Il settore agricolo americano salvaguarda le terre della nostra Nazione attraverso una gestione sostenibile; assicura la salute e la sicurezza degli animali, delle piante e delle persone; fornisce un approvvigionamento alimentare sicuro e abbondante; e facilita le opportunità di prosperità e sviluppo economico nell’America rurale. Nell’ultimo anno, i lavoratori e altri leader del settore agricolo si sono fatti avanti per assicurare una fornitura stabile di cibo di fronte alle incredibili sfide poste dalla pandemia di Covid-19. I lavoratori agricoli, che sono sempre stati vitali per il nostro sistema alimentare, hanno continuato a coltivare, raccogliere e confezionare il cibo, spesso con grandi rischi personali. Gli agricoltori locali hanno contribuito a soddisfare i bisogni delle loro comunità vendendo il cibo direttamente ai consumatori. Le piccole aziende di lavorazione della carne hanno aumentato la loro capacità, dato che la domanda dei loro servizi è salita alle stelle. I ristoranti hanno trovato modi creativi per portare il cibo ai membri delle loro comunità. Anche i negozi di alimentari hanno affrontato nuovi modelli, come la consegna a domicilio e le vendite online». 

Biden prosegue ricordando quanti soffrono per l’insicurezza alimentare, menziona l’equità razziale, tra le priorità della sua amministrazione: «Per generazioni, neri, indigeni e altri agricoltori di colore hanno contribuito a sostenere questa nazione. Hanno nutrito le loro comunità, hanno dato al paese nuovi prodotti alimentari e nutrito comunità con ricche tradizioni alimentari. Eppure per generazioni hanno affrontato gli effetti dannosi del razzismo sistemico». 

Il ruolo dell’agricoltura per l’ambiente

Non mancano i riferimenti al cambiamento climatico, altro grande tema del nostro tempo: «Agricoltori, allevatori e silvicoltori svolgono un ruolo fondamentale nella lotta al cambiamento climatico. Dal sequestro del carbonio nel suolo alla produzione di energia rinnovabile nelle fattorie, continueremo a innovare e creare nuovi flussi di reddito per agricoltori e allevatori, costruendo nel contempo un settore agricolo resiliente».

Questo riconoscimento del valore dell’agricoltura e del suo ruolo strategico è stato molto apprezzato anche in Italia. Come ha dichiarato Ettore Prandini, presidente di Coldiretti, «Biden è il primo leader delle grandi nazionali occidentali che ha scelto di dedicare una giornata al lavoro di chi produce cibo coltivando la terra e allevando animali, garantendo i rifornimenti alimentari alle famiglie in piena pandemia». L’agricoltura italiana è la più green in Europa e «quasi 740 mila imprese agricole sono impegnate per la tutela del paesaggio, lo sviluppo economico della nazione, la sicurezza e la salute delle persone attraverso la produzione di cibo, che non è mai mancato neanche in questi mesi di pandemia grazie agli sforzi del comparto agroalimentare». 

Anche Confagricoltura, nelle parole del presidente Massimiliano Giansanti, ha apprezzato l’iniziativa di Biden a cui attribuisce un valore universale «perché la sicurezza alimentare è un bene pubblico a livello globale. Anche in Italia e a livello europeo i rifornimenti sono stati garantiti in ogni circostanza. La catena di creazione del valore è stata più forte della pandemia». Giansanti ha sottolineato anche il fatto che Biden abbia voluto evidenziare il ruolo fondamentale svolto dall’agricoltura per contrastare il cambiamento climatico: dal sequestro di carbonio alla produzione di energie rinnovabili. E l’innovazione è stata definita come la chiave di volta per un’agricoltura sempre più resiliente».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui