È ufficiale, registrato il nuovo record di caldo in Antartide

La stazione di ricerca Esperanza, nel settore argentino, ha registrato +18,3°C il 6 febbraio 2020. Valore validato dal WMO che supera di quasi 1 grado il record precedente, che risaliva al 2015

Record di caldo in Antartide: toccati i 18,3°C
By Andrew Shiva / Wikipedia, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46714815

Il nuovo record di caldo in Antartide rivela l’ampiezza del riscaldamento globale nella regione

(Rinnovabili.it) – Stazione di ricerca Esperanza, Polo Sud, settore di competenza dell’Argentina. Il 6 febbraio 2020 gli scienziati controllano gli strumenti e registrano una temperatura di +18,3°C. È il nuovo record di caldo in Antartide, da ieri ufficialmente approvato dall’Organizzazione meteorologica mondiale delle Nazioni Unite (WMO).

Nel continente più a sud del pianeta, le temperature medie sono aumentate di 1,8° C negli ultimi 30 anni, ad una velocità tre volte superiore alla media globale. Come il Polo Nord, anche l’Antartide subisce l’impatto del riscaldamento globale più del resto del pianeta.

Leggi anche I cambiamenti climatici “svegliano” l’Antartico

Il Polo Sud ha iniziato a riscaldarsi dopo un periodo di raffreddamento tra gli anni ’70 e ’80, un’accelerazione molto corposa che ha stupito anche i climatologi. In parte dipende dalla variabilità naturale del clima, e in particolare dall’aumento delle temperature nel Pacifico occidentale tropicale. Ma in gran parte, documentano diversi studi, questo nuovo record di caldo in Antartide ha cause antropiche.

“La verifica di questo record di temperatura massima è importante perché ci aiuta a costruire un’immagine del tempo e del clima in una delle più remote frontiere della Terra”, ha commentato il segretario generale del WMO Petteri Taalas. Anche se l’Antartide è scarsamente coperto in termini di osservazioni e previsioni meteorologiche e climatiche continue, svolge un ruolo importante nel determinare i modelli climatici e oceanici.

Leggi anche Oceano Antartico: sempre più caldo, acido e povero d’ossigeno

“La Penisola Antartica (la punta nord-occidentale vicino al Sud America) è tra le regioni con il riscaldamento più rapido del pianeta, quasi 3°C negli ultimi 50 anni. Questo nuovo record di temperatura è quindi coerente con il cambiamento climatico che stiamo osservando”, ha concluso Taalas.

Il record precedente per la regione antartica continentale, cioè quello rilevato da una delle stazioni scientifiche di ricerca che si trovano sul continente antartico, era di 17,5°C e risaliva al 24 marzo 2015. Era stato registrato sempre dalla stazione di ricerca Esperanza. Il record assoluto di temperatura per la regione antartica, cioè considerando tutte le terre al di sotto del 60° parallelo sud, è invece di 19,8°C ed è stato raggiunto nel 1982 su Signy Island, un’isola delle Orcadi meridionali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui