Il 65% delle emissioni è colpa di 90 aziende

La classifica del Climate Accountbility Institute rivela che la colpa di due terzi di tutte le emissioni mai prodotte nella storia è di sole 90 compagnie

Due terzi delle emissioni è colpa di 90 aziende

 

(Rinnovabili.it) – Il 65% delle emissioni che gravano sul mondo intero dal 1751 ad oggi è colpa di sole 90 aziende. Che grazie al Climate Accountability Institute adesso hanno un nome e un cognome. Che poi sono quelli dei soliti noti. Climate Accountability ha aggiornato la sua classifica delle Carbon Majors in tempo per la COP20 di Lima, in Perù, fornendo i dettagli sulle emissioni per i principali produttori di CO2 nei settori del petrolio, gas naturale, carbone e per le industrie del cemento fino al 2013. Gli esperti hanno così reso noto che un manipolo di soli 90 soggetti ha sparso in atmosfera due terzi dei 1.443 miliardi di tonnellate di CO2 emesse in quasi tre secoli. Circa 50 aziende private sono tra le 90 entità riportate nell’elenco delle Carbon Majors, e sono responsabili di quasi il 22% di tutte le emissioni del riscaldamento globale fino al 2013, mentre le 36 imprese di proprietà pubblica nella lista sono responsabile di un altro 20%.

Chevron vince la palma nera del peggior inquinatore della storia, guadagnandosi la vetta della classifica. La società è responsabile del 3,34% di tutti i gas serra mai emessi dal nostro pianeta. Exxon non è molto indietro: occupa il terzo gradino del podio con il 3,10%. Ma ecco le prime 20 aziende climalteranti sulla Terra:

 

Cumulative emissions chart

 

 

Sono le ditte di proprietà degli investitori, quelle cioè a scopo di lucro, le realtà che meritano di essere messe più seriamente sotto esame in questo momento. Sono infatti le stesse che stanno organizzando una campagna a tutto campo per bloccare tutti i tentativi da parte dei governi di agire con decisione per contrastare il cambiamento climatico. Negli ultimi giorni, una serie di notizie hanno mostrato quanto sfacciati siano i tentativi delle aziende impegnate nell’estrazione di combustibili fossili di eludere le responsabilità climalteranti. Ad esempio, il New York Times ha riferito che le compagnie energetiche stanno mettendo a libro paga il top del mondo giudiziario in diversi Stati americani, al fine di condurre una battaglia contro le iniziative sul clima del presidente Obama.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui