Bolsonaro mette il turbo al disboscamento dell’Amazzonia

Approvato un provvedimento che cancella l’obbligo di ottenere autorizzazioni ambientali per 13 tipologie di progetti, inclusi espansione di piccole aziende agricole, costruzione di nuove strade e di reti elettriche

Disboscamento dell’Amazzonia: nuova legge aumenterà la deforestazione
Credits: Pedro Biondi/ABr – http://www.agenciabrasil.gov.br/media/imagens/2007/08/12/1637pb119.jpg/viewCC BY 3.0 brCollegamento

Greenpeace denuncia gli effetti deleteri sul disboscamento dell’Amazzonia

(Rinnovabili.it) – Un grande favore a chi trae profitto dal disboscamento dell’Amazzonia. Camuffato da snellimento burocratico, e approvato a larghissima maggioranza dal parlamento. Così il Brasile di Jair Bolsonaro continua a smontare, pezzo dopo pezzo, tutti i regolamenti che formano quel fragile dispositivo legale di protezione della foresta pluviale più grande del mondo.

Il 13 maggio l’assemblea legislativa brasiliana ha dato luce verde con 300 voti a favore e 122 contrari a una norma che cancella l’obbligo per alcuni progetti in ambito agricolo ed energetico di presentare una valutazione di impatto ambientale. Cosa prevede nello specifico?

Leggi anche La deforestazione accelera, nel 2020 martoriate le aree tropicali

La nuova legge riguarda 13 tipologie specifiche di progetti. Gli aspetti più importanti sono essenzialmente due. Primo, elimina l’obbligo di ottenere le autorizzazioni ambientali per le aziende agricole “su piccola scala”, oltre che per progetti come l’installazione di linee elettriche a bassa tensione e impianti di trattamento delle acque. Secondo, crea una nuova tipologia di autorizzazione per costruire nuove strade e linee elettriche, in pratica una autocertificazione che si rispetteranno tutte le norme ambientali.

L’agricoltura è una dei fattori trainanti del disboscamento dell’Amazzonia. Il tasso di deforestazione in gran parte dipende dal boom di aziende agricole che espandono le coltivazioni di alcuni prodotti, come la soia, oltre che all’allevamento e all’aumento della superficie adibita a pascolo.

Leggi anche L’Italia ha un problema con la deforestazione

Anche se la superficie di foresta cancellata da strade e linee elettriche è ridotta in valori assoluti, in realtà può avere un impatto ancora maggiore sull’Amazzonia. Infatti, la biodiversità dell’ecosistema e la sua capacità di adattarsi ai cambiamenti è direttamente proporzionale alla grandezza delle parcelle “intatte” di foresta. Anche elementi apparentemente di disturbo minore, come appunto le strade, possono mettere in seria difficoltà le specie animali.

“Questo è un affronto alla società brasiliana”, ha detto in un comunicato Luiza Lima, consulente di Greenpeace per le politiche pubbliche. “Questo disegno di legge creerà aree grigie legali e aumenterà la distruzione delle nostre foreste e le minacce esistenti per le popolazioni indigene e le terre protette”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui