Contenitori per aerosol e spray, nasce una rete europea per il riciclo

Nasce Plastic Aerosol Recycling Special Industry Group, nuovo ente che mira a rendere gli imballaggi di plastica per aerosol totalmente riciclabili

aerosol

 

 

(Rinnovabili.it) – Petcore Europe, l’associazione che rappresenta in Europa l’intera filiera del PET, e la European Aerosol Federation, network di 350 tra piccole e grandi aziende dell’industria dell’aerosol del Vecchio Continente, hanno creato una nuova entità: il Plastic Aerosol Recycling Special Industry Group. La mossa anticipa la necessità di riciclare sempre più contenitori plastici di aerosol, la cui offerta aumenterà nei prossimi anni.

Il gruppo si concentrerà sul trovare il miglior modo per aumentare il volumi di riciclo dei prodotti in plastica per aerosol e spray in un momento in cui il flusso di rifiuti di imballaggi per uso domestico sta diventando sempre più complesso.
Uno dei compiti principali del Plastic Aerosol Recycling Special Industry Group è quello di redigere delle linee guida per la progettazione dei prodotti e organizzare un apposito sistema di raccolta, selezione e riciclaggio, con l’obiettivo ultimo di rendere gli imballaggi di plastica per aerosol totalmente riciclabili. Entro il 2020, la direttiva UE sugli erogatori di aerosol consentirà potenzialmente aerosol di plastica oltre 220 ml.

>>Leggi anche Riciclo della plastica? Ci pensa il batterio mangia-PET<<

 

Attualmente la capacità di trattamento degli aerosol è limitata a causa del fatto che la direttiva è stata scritta quando erano disponibili solo plastiche fragili – spiega a Recycling International il presidente del Plastic Aerosol Recycling Special Industry Group Johannes BurghausCiò ha portato a un approccio per trattare la plastica uguale a quello per i contenitori rivestiti in vetro”.

Il raggiungimento di risultati tangibili è perseguibile solo attraverso l’azione congiunta di tutte le parti interessate dalla catena del valore, compresi i fornitori di resina e le aziende di selezione, gli specialisti del riciclo e i produttori di contenitori, ha aggiunto Alain D’haese, segretario generale della European Aerosol Federation.

“In linea con la nuova strategia europea sui rifiuti di plastica, dobbiamo consentire l’ingresso senza problemi di nuovi imballaggi di plastica per aerosol nel flusso di riciclo del PET”, conclude il direttore esecutivo di Petcore Europe, Christian Crepet.

 

>>leggi anche La strategia sulla plastica UE: molte buone intenzioni, poche azioni<<

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui