Ecodesign: Conai premia gli imballaggi verdi

Annunciati i vincitori dell’edizione 2016 del Bando Prevenzione di Conai: i 74 premiati hanno prodotto soluzioni di packaging innovative e sostenibili

Ecodesign: Conai premia gli imballaggi verdi

 

(Rinnovabili.it) – Imballaggi realizzati con materie prime proveniente dal riciclo, sistemi di gestione ambientale certificati, produzione ad alto risparmi energetico e uso delle fonti rinnovabili. Queste e altre buone pratiche hanno fatto meritare oggi a 74 imprese del mondo del packaging, il premio Conai. Il consorzio ha assegnato questa mattin i riconoscimenti e le menzioni speciali ai più meritevoli fra i 120 progetti presentati al “Bando per la prevenzione – Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi”.

 

Il concorso, giunto alla terza edizione, ha ancora una volta premiato le soluzioni più innovative ed ecosostenibili immesse sul mercato nel biennio 2014-2015. Soluzione che nel complesso hanno permesso di conseguire risultati ambientali interessanti: una riduzione del 19% delle emissioni di CO2 in atmosfera, una diminuzione dei consumi di energia del 18% e un risparmio idrico del 22%.

 

I casi premiati – provenienti da 67 aziende in tutto – rappresentano le filiere dei materiali di imballaggio in acciaio, carta, legno, plastica e vetro, così come sono diversi i settori merceologici coinvolti, che spaziano dalla produzione di packaging ad uso alimentare ai prodotti per la cura della persona e la detergenza, fino a imballaggi ad uso industriale. Come nel caso del Giardino Dei Libri, società che effettua vendita di libri online e che per la spedizione ha sostituito il suo tradizionale imballo in poliaccoppiato composto da carta, pluriball e nastro adesivo in PVC con un imballaggio monomateriale in carta riciclata e chiuso con una etichetta in carta.

 

“Per CONAI – ha dichiarato Walter Facciotto, Direttore Generale del consorzio – la prevenzione è il miglior investimento per un futuro sostenibile: un investimento che è sempre più apprezzato dalle imprese e che sta dando risultati soddisfacenti, con un forte incremento delle candidature (+31%) e dei progetti premiati (+32%) rispetto allo scorso anno”.

 

Il Consorzio Nazionale Imballaggi ha messo a disposizione dei progetti più meritevoli un monte premi di 300.000 euro, di cui 60.000 euro destinati ai casi più virtuosi per ogni filiera di materiale di imballaggio, e 10.000 euro destinati al caso più significativo dal punto di vista tecnico-progettuale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui