Da Ecopneus l’asfalto modificato con gomma riciclata da PFU

Realizzati circa 8mila mq di strade con asfalto modificato con l’aggiunta di polverino di gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso. I vantaggi? Maggiore resistenza all’usura e alla formazione di crepe e di buche, durata fino a tre volte superiore a quella dell’asfalto convenzionale e quindi minori costi di manutenzione, riduzione fino a 5 decibel della rumorosità. Economia circolare applicata alla pubblica amministrazione

Ecopneus
Asfalti modificati PFU Robbio. Credits: Ecopneus

(Rinnovabili.it) – Anche le strade diventano green. A Robbio – un Comune in provincia di Pavia che è all’avanguardia sui temi della sostenibilità e dell’innovazione tecnologica – è stata realizzata una strada con asfalto modificato con gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso.

Non è un’idea nuova per la Lombardia, dove già esistono più di 60 chilometri di strade dove all’asfalto è stato aggiunto il polverino di gomma riciclata da PFU.

La collaborazione con Ecopneus

L’amministrazione comunale di Robbio ha scelto la strada (è proprio il caso di dirlo!) della sostenibilità anche per il manto stradale grazie alla collaborazione con Ecopneus, il principale operatore della gestione di Pneumatici Fuori Uso in Italia.

Ogni anno Ecopneus raccoglie, recupera e tratta circa 200mila tonnellate di Pneumatici Fuori Uso che poi vengono destinate al riciclo nei contesti più diversi: sport, infrastrutture, arredo, recupero energetico.

Per Robbio l’impiego dell’asfalto misto a polverino di gomma riciclata da PFU non è una novità. Già nel 2020 le principali arterie comunali erano state asfaltate con bitumi modificati con gomma riciclata per testarne durata e silenziosità.

Gli ottimi risultati hanno convinto l’amministrazione comunale a ripetere l’esperienza. Il progetto è stato finanziato dalla Cassa Depositi e Prestiti che ne ha riconosciuto il valore tecnologico e ambientale.

Questa volta l’amministrazione comunale ha deciso di realizzare l’arteria che collega la circonvallazione al centro di Robbio con asfalto “modificato”. I lavori di rifacimento stradale riguardano una superficie totale di 8mila mq in cui agli asfalti a bassa emissione sono stati aggiunte circa 10 tonnellate di polverino di gomma riciclata da PFU, equivalenti a più di 1500 Pneumatici Fuori Uso.

I vantaggi dell’asfalto modificato

Quali sono i vantaggi di questo materiale? Maggiore resistenza all’usura e alla formazione di crepe e di buche, durata fino a tre volte superiore a quella dell’asfalto convenzionale e quindi minori costi di manutenzione, riduzione fino a 5 decibel del rumore generato dal passaggio di veicoli.

Il sindaco di Robbio, Roberto Francese, crede fermamente nel progetto: «Robbio è un esempio di economia circolare applicata alla pubblica amministrazione. Con queste opere trasformiamo i rifiuti in risorse preziose come gli elastomeri degli asfalti creati da pneumatici a fine vita che altrimenti rappresenterebbero un problema per l’ambiente.

Solo se ridurremo il ricorso alle fonti fossili a favore di fonti rinnovabili e riutilizzate come queste potremo dare un futuro alle nuove generazioni: uno sviluppo sostenibile che consenta una crescita economica senza compromettere l’ecosistema.

Inoltre questa forma di economia circolare permette di ridurre le emissioni di CO2. Altro vantaggio è la minore rumorosità di questo asfalto, particolarmente apprezzata da cittadini che abitano in zone residenziali ma ad alto traffico».

L’uso intelligente delle risorse pubbliche

Al sindaco di Robbio fa eco il direttore generale di Ecopneus, Federico Dossena: «L’intervento di Robbio è la concreta testimonianza dell’importanza del corretto recupero e riciclo di Pneumatici Fuori Uso. Ecopneus è fortemente impegnata nella diffusione di questa valida tecnologia, che è già possibile trovare su oltre 600 chilometri di strade in tutta Italia.

Grazie alla lungimiranza dell’amministrazione di Robbio è stato portato a termine un intervento dall’alto valore tecnologico e ambientale, che oltre a rappresentare un intelligente uso delle risorse pubbliche porta concreti benefici ai cittadini in termini di riduzione del rumore e di sicurezza stradale, avendo sempre una pavimentazione in ottimo stato e dalle ottime prestazioni».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui