Consumi elettrici: Cassandra insegna ai consumatori la sostenibilità

Nuovo progetto nato per costruire una piattaforma open source che permetta di confrontare differenti scenari di consumo di energia

Consumi elettrici: Cassandra insegna ai consumatori la sostenibilità(Rinnovabili.it) – Il paradigma della Smart Grid unitamente alla liberalizzazione dei mercati dell’energia stanno offrendo nuove opportunità a tutti gli attori del mercato. Per far sì che queste opportunità non rimangano inutilizzate, è stato creato il progetto europeo CASSANDRA, iniziativa che mira costruire una piattaforma open source per la modellazione realistica dei consumi elettrici, coinvolgendo anche i piccoli consumatori. Ed è proprio aiutare quest’ultimi a ridurre il consumo di energia e le bollette della luce, uno degli obiettivi del progetto che regala anche ai piccoli interlocutori la possibilità di confrontare scenari di consumo energetico differenti.

 

I partner di CASSANDRA, tra cui rientrano anche i ricercatori del Dipartimento di Elettronica e Informazione del Politecnico di Milano, hanno sperimentato la piattaforma facendo dei test, con dati reali, sia in Italia che in Svezia, e più precisamente in un centro commerciale di Gavirate (MI) e in un edificio multi-residenziale nella cittadina svedese di Luleå. Il risultato? I partecipanti hanno potuto non solo avere un quadro preciso del proprio fabbisogno elettrico ma anche capire in che modo rendere più efficienti e sostenibili i propri consumi, riducendo di conseguenza le bollette.  La valutazione finale ha indicato che entrambi i programmi hanno avuto un impatto sostanziale sul comportamento dei partecipanti che hanno aumentato la loro consapevolezza sui consumi, riuscendo addirittura a diminuirli durante le ore di punta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui