DOE: più energia rinnovabile anche nelle comunità indiane

Il Dipartimento ha recentemente lanciato l’iniziativa che mira allo diffusione di fonti energetiche green nelle comunità dei nativi d’America, nell’intento di ridurre la dipendenza del paese dai combustibili fossili

(Rinnovabili.it) – Strategic Technical Assistance Response Team (START) è l’iniziativa del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti (DOE) per promuovere la generazione di energia pulita nelle comunità indiane, e dei nativi americani in Alaska. Nell’intento di accelerare la distribuzione dell’energia green a livello locale, il Dipartimento fornirà strumenti e risorse necessarie per promuovere l’autosufficienza e la sostenibilità energetica dei nativi d’America, promuovendo al tempo stesso la competitività e la crescita occupazionale nelle loro comunità. “Sfruttando le nostre risorse tecniche e competenze aiuteremo le comunità tribali, gli imprenditori e le piccole imprese, creando posti di lavoro, a ridurre la nostra dipendenza dai combustibili fossili e per un futuro energetico sostenibile”, ha dichiarato il segretario del DOE, Steven Chu. “Lavorando insieme, possiamo rafforzare la sicurezza energetica e la competitività economica delle comunità e delle imprese tribali”. Dopo una prima fase di selezione, un team di esperti del DOE, in collaborazione con il National Laboratory, lavorerà a stretto contatto con la comunità indiana per valutare la fattibilità tecnica e finanziaria dei progetti. Nel dettaglio le comunità dovranno presentare pianificazioni in merito alla realizzazione di infrastrutture per lo stoccaggio energetico, l’implementazione delle energie rinnovabili e l’efficienza energetica, sia per le abitazioni che per le imprese, per poi assisterle operativamente nelle fasi di finanziamento e realizzazione dei progetti stessi.