Efficientamento energetico: il POI energie mette a segno 157 successi

Velo: “questi interventi danno un impulso al mercato con ricadute economiche non indifferenti”

Efficientamento energetico: il POI energie mette a segno 157 successi(Rinnovabili.it) – “Sono 157 i progetti di efficientamento energetico finanziati nell’ambito del ‘POI Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico’”, così il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Silvia Velo ha raccontato ieri i risultati del programma europeo POI Energie per il periodo 2007- 2013. Si tratta di un progetto che coinvolge diversi soggetti istituzionali dal Ministero dello Sviluppo Economico e quello dell’Ambiente alle Regioni Convergenza e che attraverso una serie di bandi mira ad aumentare la produzione energetica verde e il risparmio energetico. “In particolare – ha continuato Velo – i progetti finanziati riguardano 268 edifici pubblici, tra scuole, ospedali, uffici comunali, aeroporti, musei, biblioteche, impianti sportivi, centri di accoglienza sociale, palazzi di giustizia e caserme”. A questo dato si aggiunge anche quello inerente le diagnosi energetiche sull’edilizia pubblica: 300 analisi su immobili di Comuni, Province e Comunità Montane, che costituiranno una base utile per ulteriori interventi di efficientemente energetico in futuro.

 

 

“Si tratta – ha aggiunto il sotto segretario – di un intervento rilevante che, a giudicare dal numero delle istanze presentate, dimostra come il nostro territorio sia particolarmente sensibile rispetto al tema dell’efficientamento energetico”. Oltre al focus sul settore pubblico, il Programma ha puntato anche allo sviluppo delle filiere imprenditoriali, in particolare quelle delle biomasse. Ad oggi sono stati realizzati 45 progetti per il sostegno a investimenti produttivi nella filiera delle biomasse, in particolare da “filiera corta” e per  lo sviluppo dell’imprenditoria legata alla componentistica per la produzione di energia e per l’efficientamento energetico. Inoltre sono state  aumentate le risorse a disposizione  del Fondo centrale di Garanzia del Mediocredito per le piccole e medie imprese operanti nella filiera energetica. A chiudere la sfilza di dati positivi ci sono gli undici progetti realizzati  per il potenziamento e l’adeguamento della rete di distribuzione dell’energia elettrica finalizzati alla diffusione delle fonti rinnovabili e della piccola e micro cogenerazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui