Efficienza dei motori elettrici, nasce il portale di controllo

Le aziende potranno segnalare sul sito i prodotti conformi al Regolamento 640/2009 su efficienza energetica e classi di efficienza

Efficienza dei motori elettrici, nasce il portale di controllo(Rinnovabili.it) – L’Italia è il primo Paese in Europa ad aver sviluppato un sistema di controllo per mercato della propulsione elettrica. E’ di oggi infatti la notizia della realizzazione di un nuovo portale http://motorielettrici.enea.it dedicato all’efficienza dei motori elettrici. Il progetto, realizzato da ENEA in collaborazione con il Gruppo Macchine Rotanti di ANIE Energia, ha come obiettivo quello di raccogliere in un unico spazio le normative in materia e i prodotti oggi presenti sul mercato che siano conformi al Regolamento della Commissione (CE) 640/2009. Tutte le aziende che producono o commercializzano prodotti conformi al Regolamento potranno quindi volontariamente aderire al sito tramite una sottoscrizione e trasmettere ad Enea che dal canto suo potrà esercitare controlli a campione o su segnalazione.

 

Ricordiamo che il regolamento CE 640 è stato adottato il 22 luglio del 2009 ed è destinato ai motori completamente integrati in un prodotto (ad esempio in un cambio, una pompa, un ventilatore o un compressore) per i quali non è possibile testare le prestazioni energetiche autonomamente dal prodotto.

 

Nel dettaglio la norma specifica i requisiti in materia di progettazione ecocompatibile per i motori elettrici e l’uso del controllo elettronico della velocità, definendo inoltre i tempi di introduzione delle classi di efficienza:
– dal 16 giugno 2011 i motori immessi sul mercato devono essere in classe di efficienza IE2;
– dal 1 gennaio 2015 i motori con potenza tra 7,5 e 375 kW dovranno essere in classe di efficienza IE3 oppure IE2 se accoppiati ad inverter;
– dal 1 gennaio 2017 la classe di efficienza imposta per i motori con potenza tra 0,75 e 375 kW sarà IE3 oppure IE2 se esse verranno accoppiati ad inverter.

 

Le aziende italiane sono all’avanguardia nel comparto della costruzione di motori elettrici ad alta efficienza” dichiara Maurizio Russo, Presidente Gruppo Macchine Rotanti di ANIE Energia. “Tutte si sono già adeguate al nuovo regolamento europeo in materia di progettazione eco-compatibile anticipandone addirittura le scadenze. La nostra richiesta alle istituzioni è quella di garantire una sorveglianza del mercato per assicurarsi che tutti i prodotti immessi sullo Spazio Economico Europeo (SEE) siano conformi ai regolamenti comunitari.” Ad oggi infatti in Europa e in Italia non esistono istituti di prova di parte terza che possano testare questi motori in tutta la loro gamma (0,75-375 kW).

 

Circa i due terzi dell’ energia elettrica utilizzata nel settore industriale viene consumata attraverso l’utilizzo dei motori elettrici”, commenta Rino Romani, Responsabile dell’Unità Tecnica Efficienza Energetica dell’ENEA. “L’iniziativa ENEA-ANIE mette a disposizione dei principali acquirenti di motori un sito web dedicato, dove vengono presentate le realtà nazionali che operano in conformità con il Regolamento Europeo. Per i costruttori rappresenta una vetrina certificata in più dove presentare i propri prodotti; per i potenziali acquirenti un luogo per meglio orientarsi nel mercato confrontando le caratteristiche e l’efficienza dei prodotti in commercio”.