IKEA, a Valenzia lo store si illumina solo di LED

Il nuovo punto vendita Ikea di Valenzia sfrutterà illuminazione LED, fotovoltaico, geotermia e recupero idrico per un impatto ambientale ridotto al minimo

ikea(Rinnovabili.it) – Dopo la comunicazione relativa alla commercializzazione della nuova bicicletta elettrica IKEA continua a stupire confermando che il nuovo punto vendita di Valenzia Alfafar, la cui inaugurazione è prevista per il 17 giugno, avrà un’illuminazione al 100% LED. Grazie a questa accortezza il punto vendita riuscirà a risparmiare il 40% dell’energia rispetto all’illuminazione tradizionale e sfruttando l’impianto fotovoltaico composto da 500 pannelli apposti sul tetto dell’edificio che produrrà 150.000 kWh all’anno, equivalente al consumo di elettricità di 22 case per un anno intero e che produrrà energia per l’autoconsumo e grazie alla geotermia riscalderà e raffrescherà gli ambienti.

Grazie ai LED verrà evitata l’emissione di 116 tonnellate di CO2 all’anno e sfruttando i lucernari appositamente creati sul tetto della struttura ci sarà ancora meno bisogno di energia, circa il 70% in meno spiegano gli esperti, visto che le finestre sono state studiate per diffondere in maniera omogenea la luce naturale limitando così anche il bisogno di rinfrescare gli ambienti durate la stagione calda.

 

I circuiti d’illuminazione avranno inoltre ognuno un sistema di monitoraggio e gestione indipendente che tiene conto della presenza di persone all’interno dei locali e regoleranno quindi l’intensità della luce a seconda del reale bisogno, mentre nelle sale riunioni e negli spazi per il personale la luce naturale verrà potenziata con un sistema di specchi in grado di massimizzarne l’effetto.

Per il condizionamento degli spazi il punto vendita sfrutterà un sistema geotermico in grado di provvedere sia alla produzione di calore che di fresco come è stato specificato dalla stessa azienda. “Una centrale geotermica con un sistema di generazione di energia (calore e freddo) ad alta efficienza, coprirà il 30% del fabbisogno di raffreddamento e l’88% di domanda di riscaldamento”. Inoltre il negozio offrirà a chi si trova al volante di una macchina elettrica la possibilità di ricarica il veicolo durante la permanenza in negozio sfruttando le 22 colonnine collocate nel parcheggio e garantirà un sistema completo di recupero delle acque al fine di ottenere un risparmio idrico di almeno il 10%.