Partnership Invent-Internorm su Superbonus 110%: una finestra sul futuro della sostenibilità energetica domestica

Grazie alla misura statale la riqualificazione energetica degli edifici residenziali non è mai stata così semplice e conveniente

invent

Articolo pubbliredazionale

Che casa sarebbe una casa senza finestre? Ci avete mai pensato?

La finestra è un elemento essenziale di ogni abitazione, il suo raccordo con il mondo esterno, la struttura che consente l’ingresso della luce naturale – così fondamentale per la nostra vita e il nostro benessere psicofisico – e a noi di vedere oltre i muri che ci circondano quando siamo all’interno. 

Spesso la trascuriamo, proprio in virtù della sua “trasparenza”, in favore di elementi più evidenti e squillanti (come l’arredo), ma la finestra è sicuramente una di quelle cose che rendono una casa, Casa!

E nel proprio progetto di partnership per portare i benefici del Superbonus 110% nelle case degli italiani, Invent non poteva trascurare una componente così centrale del comfort abitativo come infissi e finestre.

Da qui nasce la partnership con Internorm, azienda di origine austriaca che da oltre 90 anni è specializzata nella produzione di serramenti e ha oggi respiro e diffusione internazionale.

Una collaborazione che porta prestigio alla rete di relazioni costruita da Invent in questi mesi e offre la possibilità a tutti coloro che si avvarranno del Superbonus 110% di intervenire anche sull’efficienza energetica delle finestre, oltreché sulla loro componente estetica.

SUPERBONUS: LA CLASSE ENERGETICA PASSA ANCHE DAI SERRAMENTI

Il Superbonus 110% è un incentivo istituito dallo Stato Italiano, avviato il 1° luglio 2020 e valido, dopo la proroga di 6 mesi approvata con l’ultima Legge di Bilancio, fino al 30 giugno 2022.

Il bonus è destinato esclusivamente ai privati cittadini (non dunque per interventi attivati da imprese) per sostenere lavori di riqualificazione energetica di edifici residenziali che migliorino di almeno due classi energetiche l’APE (attestato di prestazione energetica) dell’edificio oggetto dell’intervento.

Oltre a questo, requisiti per l’accesso al sostegno, sono che l’intervento interessi immobili non strumentali con un massimo di 2 unità per contribuente e sia eseguito congiuntamente a quelli “primari” di isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione, coibentazione dell’edificio, a sistemi ibridi e a pompa di calore.

La misura è dunque pensata per sostenere opere di miglioramento dell’efficienza e delle prestazioni energetiche e può essere utilizzata anche per l’installazione di pannelli fotovoltaici e la sostituzione di serramenti, se realizzati in concomitanza alle situazioni sopra riportate.

Secondo la norma, il credito verrà recuperato in 5 anni sotto forma di detrazione fiscale; ma è anche consentita una soluzione molto più conveniente e rapida per l’acquirente, ovvero la cessione del credito. In questo caso sarà Invent a farsi carico del recupero del bonus, applicando direttamente nella fattura dei lavori uno sconto del 100%.

Chi sceglie questa soluzione, otterrà dunque un intervento di riqualificazione energetica della propria casa a costo zero! 

Un’occasione unica di risparmio dal punto di vista energetico ed economico, non solo immediato, ma anche duraturo nel tempo grazie al miglioramento delle prestazioni e della sostenibilità dell’edificio.

Inoltre sarà Invent a curarsi di tutte le pratiche burocratiche garantendo un intervento chiavi in mano, che si traduce in un ulteriore risparmio di tempo e stress: che moltiplica il benessere! 

INVENT E INTERNORM: STORIE DI PASSIONE, INNOVAZIONE E QUALITÀ 

Dal 1931 quella di Internorm è una storia di passione, innovazione e qualità, partita dall’officina di un fabbro ed evolutasi fino a diventare, sotto la guida della terza generazione della famiglia Klinger, il più grande marchio di serramenti a livello internazionale.

Gli eredi del fondatore Eduard Klinger guidano oggi un gruppo composto da tre stabilimenti che hanno prodotto, nei decenni, oltre 26 milioni di finestre e portoncini. 

A fare la differenza, però, sono spesso le persone: 1906 i collaboratori direttamente impiegati da Internorm, specialisti che agiscono con passione, ingegno ed amore per il dettaglio. Ad affiancarli una rete di 1300 partner commerciali distribuiti in 21 paesi.

La garanzia di qualità di ogni intervento targato Internorm, così come di quelli condotti da Invent, è il controllo della filiera produttiva.

Dalla fase di ricerca e sviluppo (Internorm detiene il primato dell’invenzione del vetro più trasparente esistente oggi sul mercato), alla progettazione, fino ad arrivare alla consulenza nella scelta, all’installazione e alla formazione costante del proprio personale, Internorm mantiene il pieno controllo di tutta la rete di produzione e distribuzione: scelta che consente di garantire sempre il massimo livello di qualità del prodotto e del servizio.

Un perfezionismo che non poteva non sposarsi in maniera eccellente con l’ideale innovativo, produttivo e organizzativo di Invent. Nata 15 anni fa dall’intuizione e dalla visione del Presidente Sante Bortoletto, Invent si è da subito contraddistinta per il potenziale creativo e tecnologico del proprio prodotto: pannelli fotovoltaici di design che “nascondono” brevetti innovativi ad altissima efficienza.

Ed è proprio l’efficienza energetica un altro dei valori che accomuna la missione di Invent e Internorm.

Per rendere “concreto” il concetto di trasmittanza (ovvero l’energia che “passa” attraverso una finestra), si può dire che ciascuna delle finestre della nostra casa “consuma” come una lampadina sempre accesa. Questa energia è dunque normalmente perduta. 

Internorm offre invece finestre che lasciano passare un quarto dell’energia normalmente dispersa dagli altri prodotti in commercio (circa 0,5 Watt/mq contro i 4 Watt/mq consentiti dalle norme) grazie alla costruzione estremamente efficace e isolante dei profili. E non dimentichiamo poi che elevatissimo è anche il grado di sicurezza anti-effrazione.

Nell’operazione Ecocasa 110% tra le diverse opzioni proposte da Internorm si è deciso di inserire una sola linea (HOME SOFT) per due tipologie di serramenti, uno in pvc con la variante pvc/alluminio e uno in legno/alluminio, tutti rigorosamente composti da 3 lastre di vetro. Non mancano diversi livelli di finitura sia lato interno che esterno.

Una volta associati i serramenti Internorm alla produzione di energia tramite il fotovoltaico di design di Invent, la sostenibilità di ogni abitazione che sceglierà la partnership Invent-Internorm raggiungerà livelli di efficienza davvero eccellenti. 

Un regalo green che farai non solo alla tua abitazione, al suo comfort, ma anche al pianeta!

CULTURA GREEN: UN OBIETTIVO CONDIVISO

La comunione di intenti tra Invent e Internorm va ben oltre la promozione e la vendita di prodotti e si concretizza nell’impegno di diffondere una visione orientata alla sostenibilità, una vera e propria cultura green.

«Il nostro obiettivo, in partnership con la rete di Invent, è quello di diffondere una cultura del serramento, non solo come elemento strutturale di un’abitazione, ma finalmente visto come un vero e proprio organo vivo della casa, componente essenziale del suo benessere e della sua sostenibilità» dichiara Andrea Reverdito, membro del team commerciale di Internorm e attivo nell’area Nord-Est del paese.

«Chi sceglie Invent è un cliente di cultura, per cui l’efficienza energetica è un valore e una missione: siamo certi che la partnership con Internorm e l’eccellente rapporto qualità/prezzo dei suoi serramenti soddisferanno le aspettative e le esigenze di riqualificazione di ogni abitazione» gli fa eco il Presidente di Invent Sante Bortoletto.

Quello del Superbonus 110% è infatti un investimento non solo per il proprio benessere abitativo, ma anche per il futuro e per il pianeta. Un investimento normalmente non semplice e universalmente accessibile che oggi invece è alla portata di tutti grazie alla misura statale del Superbonus 110%!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui