MARTE porta l’efficienza energetica negli ospedali

L’obiettivo principale dell’iniziativa è quello di creare strategie e modelli di finanziamento innovativi per sostenere investimenti per l’efficienza energetica

marte(Rinnovabili.it) – Mobilitare finanziamenti per i progetti di energia sostenibile negli edifici sanitari. Questo l’obiettivo del progetto MARTE, l’iniziativa lanciata ieri dalla Regione Marche e finanziato dal programma Energia intelligente per l’Europa. Da oggi fino al 31 ottobre 2016  i partner di MARTE – oltre alla amministrazione regionale, l’Asur, l’Università Politecnica delle Marche, l’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile di Modena e la Società italiana dell’Architettura e dell’Ingegneria per la Sanità – collaboreranno assieme per sviluppare un modello di finanziamento innovativo che sia in grado di sostenere gli investimenti per l’efficienza energetica nel dettaglio si cercherà di mobilitare finanziamenti per i progetti di energia sostenibile in 5 edifici sanitari.

 

Attraverso l’iniziativa la Regione Marche ed ASUR, con l’assistenza di esperti tecnici partner di progetto, promuoveranno contratti tipo EPC (Contratti di Rendimento Energetico), mobilitando potenzialmente 15,5 milioni di euro di investimenti in edifici sanitari per l’efficientamento energetico, al fine di ridurre la domanda energetica e creare nuovi modelli di finanziamento per questo tipo interventi. “Gli EPC comportano la riqualificazione dei sistemi edificio-impianti e la loro gestione da parte di una Società di Servizi energetici. Caratteristica principale degli EPC è il recupero degli investimenti effettuati per ridurre i consumi attraverso i risparmi conseguiti e in cui i pagamenti, a fronte di detti investimenti, sono proporzionali al risparmio raggiunto”, si legge nella nota informativa della Regione.