Obama avvia il check-up energetico

Obama ha richiesto un report completo delle infrastrutture energetiche del paese per avviare politiche ad hoc che aiutino a combattere gli sprechi energetici e le proteggano dai danni del cambiamento climatico

Obama (Rinnovabili.it) – I nuovi piani di Obama sono tutti per la preparazione delle infrastrutture del paese affinché si trasformino in servizi realmente green.  Per questo il presidente ha chiesto un report completo che indichi la reale situazione in cui versano le infrastrutture del paese, in modo da poter procedere con i necessari adeguamenti e renderle immuni dai danni causati dal cambiamento climatico.

In un memorandum rilasciato a tutti i dipartimenti governativi, Obama ha incaricato i funzionari di intraprendere una Energy Review Quadriennale per sostenere lo sviluppo di una “strategia energetica completa e integrata” che oltre a garantire servizi più adeguati alle esigenze della popolazione provvederà al ridimensionamento dei prezzi al consumatore, “essenziale per migliorare la produttività economica degli Stati Uniti, migliorare la nostra qualità di vita, proteggere il nostro ambiente e garantire la sicurezza della nostra nazione”.

 

Il presidente ha specificato che la prima ondata di revisioni, da consegnare ad inizio 2015, dovrà essere incentrata sulla capacità delle grandi opere energetiche del paese e sulla loro capacità di trasmettere e distribuire energia in tutto il paese. “Le nostre infrastrutture allo stato attuale sono sempre più messe in discussione dalle trasformazioni nel campo dell’approvvigionamento energetico, dai mercati e dai modelli di consumo finale, dalle problematiche relative all’invecchiamento e alla capacità, dagli impatti dei cambiamenti climatici e informatici e dalle minacce fisiche” ha dichiarato Obama ricordando che ogni difficoltà evidenziata nel sistema energetico statunitense.