Un “verde Natal” a base di vento e tacchino

Grazie all’eolico lo scorso anno si è ottenuta l’energia necessaria ad arrostire 14 mln di tacchini. Un verde Natale a base di rinnovabili, parola di RES Group

Eolico(Rinnovabili.it) – C’è chi a Natale spera nella neve, chi di ricevere il regalo tanto desiderato e chi invece non vuole altro che una giornata ventosa che riesca a far produrre alla Gran Bretagna l’energia sufficiente ad alimentare in maniera sostenibile il paese.

I nuovi dati diffusi dal RES Group dimostrano che lo scorso anno il comparto eolico nazionale ha prodotto energia sufficiente a cucinare circa 14 milioni di tacchini, sufficienti a portare in tavolo il classico pranzo di Natale per ognuna delle 18,2 milioni di famiglie britanniche. Ma nel 2011 l’andamento non è stato così positivo e con in arrivo la tempesta di Natale il paese spera che il vento previsto riesca a far registrare nuovi record di produzione eolica proprio durante il 25 dicembre.

 

Tuttavia, con la capacità eolica del Regno Unito in crescita di 2.145 MW nel 2013, l’industria pensa già che dicembre possa essere un mese record per la produzione di energia. I dati di oggi, elaborati dallo sviluppatore eolico del RES Group, suggeriscono anche che l’energia eolica potrebbe aver provveduto a sfornare due milioni di mince pies durante lo scorso anno, o 111 milioni di lotti di cavoletti di Bruxelles.

«Perché il sogno di un bianco Natale quando se ne può avere uno verde, invece?” ha detto David Handley, capo economista del gruppo RES. “Queste statistiche sottolineano l’importanza di promuovere le fonti energetiche rinnovabili per colmare il gap generazionale.”