Chioschi fotovoltaici, New York ne regala 500

La città di New york per liberare le strade da rumori, fumi ed inquinamento ha acquistato 500 chioschi fotovoltaici da regalare alle piccole imprese alimentari

Chioschi fotovoltaici, New york ne regala 500

 

(Rinnovabili.it) – La città di New York per migliorare la qualità dell’aria, evitare i rumori fastidiosi, aumentare la sicurezza delle strade e dare un’opportunità ai veterani disabili ha comprato 500 chioschi fotovoltaici che ha regalato alle piccole imprese alimentari per invogliare alla sostenibilità e ridurre le emissioni.

Nel territorio di New York si possono contare circa 8000 chioschi che vendono cibi e bevande e quasi tutti hanno una serbatoio di gas propano che potrebbe essere pericoloso per la sicurezza dei cittadini, emettono gas serra e hanno un impatto da non trascurare sulla qualità dell’aria cittadina.

Per invogliare questo tipo di imprenditori a fare una scelta ecofriendly il comune di New York spalleggiato da una serie di sponsor ha acquistato 500 chioschi fotovoltaici che ha regalato ad altrettante imprese. Questi piccoli veicoli solari emettono il 60% di gas serra ed il 95% di ossidi di azoto in meno rispetto a quelli tradizionali a benzina o diesel.

 

Le caratteristiche dei chioschi fotovoltaici MRV 100

I chioschi su ruote ecofriendly scelti dall’Amministrazione sono gli MRV100 della Move Systems, che ha dichiarato: “Il nostro sistema di alimentazione è progettato per soddisfare gli standard dei veicoli pesanti ad uso commerciale. Abbiamo adottato la tecnologia ibrida per sostituire i generatori che spesso fanno un rumore paragonabile a quello delle motoseghe. Il nostro sistema elettrico solare, a gas naturale e alimentato da batterie, progettato appositamente per i chioschi alimentari riduce della metà i rumori del generatore e abbassa le emissioni del 66%. Questo sistema ibrido non è solo pulito e silenzioso ma anche più affidabile e potente.”

 

I veicoli fotovoltaici sono disponibili ad un prezzo che varia tra i 15.000 ed i 20.000 dollari, circa 15.000 euro e  Melissa Mark-Viverito, Portavoce del Consiglio newyorchese, si dichiara entusiasta dell’iniziativa che dà una spinta ecologica a tutti i piccoli venditori – tra cui anche veterani di guerra disabili – che rappresentano la spina dorsale dell’economia urbana e un servizio fondamentale che forma un tessuto all’interno dei quartieri.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui