Fotovoltaico: nella California si accende il mega Desert Sunlight

E’ più grande impianto mai costruito su terreni di proprietà pubblica e a regime fornirà energia a 16 mila case statunitensi

Fotovoltaico: nella California si accende il mega Desert Sunlight(Rinnovabili.it) – E’ stato classificato tra le centrali solari più grandi al mondo, grazie ad un’estensione di più di 16 km quadrati e una potenza record di 550 MW, abbastanza da soddisfare le esigenze energetiche di 160mila famiglie americane. Parliamo di Desert Sunligh Solar farm, il mega impianto fotovoltaico realizzato nelle terre aride della California. Ribattezzata dai funzionari della contea come il più grande impianto al mondo realizzato su suolo pubblico (il terreno di proprietà dalla Bureau of Land Management statunitense), la fattoria solare è stata realizzata e ora gestita dall’americana First Solar, società che ha anche fornito gli oltre 8milioni di moduli fotovoltaici necessari.

 

Il progetto, inaugurato lunedì dal Segretario degli Interni Sally Jewell, è frutto della nuova politica della Casa Bianca pro rinnovabili; l’impianto ha ricevuto infatti una garanzia di prestito federale di quasi 1,5 miliardi di dollari, dimostrato di non aver deluso le aspettative governative. Produzione energetica a parte, ci tengono a far sapere i proprietari, Desert Sunlight ha impiegato una media di 440 persone durante gli oltre tre anni di lavori richiesti per la sua costruzione e 15 assunti ora a tempo pieno per il monitoraggio. Inoltre il denaro fornito dalla First Solar per l’occupazione del suolo, come parte di un accordo negoziato con la Contea di Riverside County,  verrà utilizzato per finanziare interventi di miglioramento per la comunità locale. “Questo è l’inizio di un futuro ad energia rinnovabile”, ha commentato il Segretario Jewell durante il taglio del nastro. “Prima del 2009 nessun progetto solare aveva ricevuto un’autorizzazione su un terreno pubblico; ma da allora il sistema è cambiato”. Basti pensare che l’amministrazione Obama ha già riservato quasi 90mila km quadrati di terreno in California per sostenere progetti di energia pulita. L’energia prodotta da ‘Desert Sunlight’ verrà acquistata per i prossimi dieci anni da due aziende californiane, la ‘Pacific Gas & Electric’ e la ‘Southern California Edison‘.

Fotovoltaico: nella California si accende il mega Desert Sunlight

1 commento

  1. Un certo Carlo Rubbia diversi anni fa presentò i “collettori solari parabolici” in grado di scaldare fluidi fino a oltre 800°C, quindi di produrre vapore per muovere turbine elettriche, scaldare e far funzionare assorbitori a Li Br per condizionare .
    Naturalmente, la cecità delle nostre amministrazioni pubbliche unitamente ad interessi privati, ha snobbato questa soluzione tecnica. Consideriamo anche che l’energia termica prodotta dai collettori durante le ore di sole, si può immagazzinare ed utilizzare di notte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui