In India il più grande progetto al mondo di fotovoltaico galleggiante

Con un costo totale stimato di 63mila dollari, il primo impianto pilota sarà avviato quest’anno nel mese di ottobre presso un lago nella periferia di Calcutta nel Bengala occidentale

In India il più grande progetto al mondo di fotovoltaico galleggiante

 

(Rinnovabili.it) – All’India non basta aver alzato la posta con la nuova fase della National Solar Mission, per divenire il nuovo gigante dell’energia fotovoltaica il Paese è pronto a infrangere anche qualche record. Come quello per l’impianto di fotovoltaico galleggiante più grande al mondo. E’ di questi giorni, infatti, la notizia che il principale produttore di energia idroelettrica della nazione, la National Hydro Power Corporation (NHPC), stia già progettando una mega centrale solare da 50 MW sopra i corpi idrici nello stato meridionale del Kerala. Grazie all’accordo firmato con la società Renewable Energy College di Calcutta, che fornirà al progetto know-how tecnico e assistenza, migliaia di moduli saranno installati su piattaforme galleggianti che verranno a loro volta ancorate saldamente per evitare ondulazione dei pannelli attorno alla superficie dell’acqua. 

 

La tecnologia impiegata nel progetto è stata sviluppata lo scorso anno da un team guidato da Gon Choudhury, Presidente del Renewable Energy College e promette di essere fino al 50% più efficiente di quella a terra. Montare i pannelli così vicino all’acqua permette infatti renderli più resistenti al surriscaldamento, contribuendo al tempo stesso a garantire la conservazione delle risorse idriche locali riducendo l’evaporazione durante i giorni caldi in estate. “Abbiamo firmato anche contattati con la Chilika Development Authority (CDA) in Orissa e con l’Autorità dell’aeroporto Kerala per la creazione di strutture simili. Questi moduli possono essere installati anche sui bacini idrici delle dighe”, ha dichiarato Choudhury. Con il costo totale stimato di 63mila dollari, il primo impianto pilota sarà avviato quest’anno nel mese di ottobre presso un lago nella periferia di Calcutta nel Bengala occidentale. Il finanziamento necessario è stato completamente fornito dal Ministero delle energie nuove e rinnovabili.