Il muretto fotovoltaico illumina il Belvedere di Punta Tragara

Il concorso “Sole, vento e mare” ha dato spazio ad un piccolo muretto fotovoltaico che illuminerà col sole e i fari LED il pino che domina Carpi dal Belvedere di Punta Tragara

muretto fotovoltaico(Rinnovabili.it) – A Capri, grazie alla collaborazione tra Enea e Marevivo e all’appoggio del Comune è stato possibile inaugurare il prototipo di un impianto fotovoltaico stand alone, a basso impatto ambientale e paesaggistico che somiglia ad un comune muretto. Grazie a questo impianto il famoso pino marittimo del Belvedere di Punta Tragara di sera potrà essere illuminato sfruttando l’energia del sole accumulata durante il giorno, energia che servirà per far funzionare i fari LED proiettati verso la chioma dell’albero che domina la terrazza con vista sul mare.

L’idea è stata sviluppata nell’ambito del concorso di IdeeSole, vento e mare – Energie rinnovabili e paesaggio, ideato da Marevivo, insieme a Enea, GSE, Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e Centro di Ricerche Citera dell’Università di Roma La Sapienza. L’iniziativa ha voluto dare spazio a tutte le idee che sfruttando le fonti energetiche rinnovabili hanno saputo valorizzare il paesaggio rispettando i vincoli ambientali.

 

Stasera ad inaugurare il progetto il presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Sindaco di Capri Ciro Lembo.

“Avvolgere di luce questo pino, attraverso un semplice muretto che cattura l’energia solare, senza incidere sulle caratteristiche del paesaggio, è una grande emozione – commenta Rosalba Giugni –. Rappresenta un’ulteriore tappa dell’impegno che Marevivo porta avanti da anni nelle isole minori italiane, intese come laboratori di sostenibilità e dove è possibile attuare best practice anche per dare un’impronta diversa al mercato del turismo”.