Fuel cell a idrogeno, un lavoro per GM ed esercito USA

Mentre il gruppo americano collabora con le forze armate per accelerare lo sviluppo di propulsori a idrogeno, la Toyota annuncia di essere pronta a portare sul mercato il suo primo modello a fuel cell entro il 2015

Fuel cell a idrogeno, un lavoro per GM ed esercito USA(Rinnovabili.it) – “La tecnologia delle fuel cell a idrogeno possiede un enorme potenziale per  contribuire a ridurre la nostra dipendenza dal petrolio”. Il direttore esecutivo della General Motors, Charlie Freese, ha presentato con queste parole il nuovo accordo firmato con le forze armate statunitensi e finalizzato a sviluppare la prossima generazione di propulsori a fuel cell. I progettisti del gruppo automobilistico lavoreranno fianco a fianco con gli scienziati del Tank Automotive Research, Development and Engineering Center (TARDEC), l’ente di ricerca dell’esercito americano, con l’obiettivo di sviluppare un motore a idrogeno che raggiunga la produzione su larga scala entro i prossimi cinque anni. Attraverso il nuovo accordo di collaborazione GM e TARDEC testeranno congiuntamente materiali innovativi per la realizzazione delle celle a combustibile e nuovi modelli per valutare le loro prestazioni e la durata.

 

E in questi giorni l’idrogeno ha chiamato all’appello anche un altro grande nome dell’automotive mondiale. La Toyota ha infatti fatto sapere il suo primo modello di auto a fuel sarà commercializzato negli Stati Uniti entro il 2015 ad un prezzo che parte da circa 50.000 dollari. Come spiegato da Takeshi Uchiyamada, presidente di Toyota Motor Corporation, il modello che arriverà sul mercato deriverà dalla concept FCV-R, esposta per la prima volta al salone di Tokyo del 2011. Obiettivo di questi ultimi anni di lavoro? Dotare la macchina di un’autonomia di 420 miglia.