UE: In arrivo il pacchetto su Mercato del Gas Decarbonizzato e Idrogeno

Conto alla rovescia per il pacchetto di norme UE che completeranno il lavoro iniziato a luglio con Fit for 55. Simson: “il gas naturale sarà sostituito da gas rinnovabili e low carbon, in linea con gli sviluppi tecnologici”.

gas decarbonizzato
via depositphotos.com

 Il pacchetto sul mercato del gas decarbonizzato e l’idrogeno sarà svelato il 14 dicembre

(Rinnovabili.it) – “Abbiamo presentato il primo pacchetto di proposte a luglio e ora stiamo lavorando duramente per finalizzare la prossima parte del pacchetto che dovrebbe essere pubblicata il 14 dicembre. Qui ci concentreremo sull’idrogeno e sul mercato del gas decarbonizzato, nonché sulle emissioni di metano“.

Con queste parole la Commissaria europea all’Energia, Kadri Simson, ha anticipato nei giorni scorsi alcuni dei nuovi elementi normativi in arrivo. Il pacchetto in questione mira a coprire alcuni punti lasciati scoperti dal Fit for 55 ma necessari per completare il quadro legislativo e non, del Green Deal comunitario. Al centro della misura: biogas, biometano, idrogeno ed e-gas (o gas sintetico). Prodotti con cui Bruxelles spera sia sostituito l’uso del gas naturale quando non “abbinato dalla cattura del carbonio”.

Leggi anche Aumentare la produzione di biogas con l’App tutta italiana

I tre obiettivi del Pacchetto gas e idrogeno

Come spiega Simson, l’obiettivo del pacchetto sul mercato del gas decarbonizzato e l’idrogeno sarà triplice.

In primo luogo, faciliterà l’integrazione di gas rinnovabili e a basse emissioni di carbonio nella rete del gas esistente. Nella pratica si attendono misure che semplifichino l’accesso del biometano e di altri gas verdi non solo a livello di distribuzione e trasporto, ma anche ai terminali GNL e alla capacità di stoccaggio. “Intendiamo anche esaminare come organizzare al meglio la pianificazione della rete”, ha spiegato Simson. Introducendo anche nuove regole per garantire che le questioni relative alla qualità del gas non ostacolino i flussi transfrontalieri. L’esecutivo UE proporrà inoltre sconti tariffari per i gas rinnovabili e low carbon al fine di migliorare la loro posizione competitiva nei confronti del gas naturale.

In secondo luogo, il pacchetto stabilirà le norme  e i principi di mercato che disciplinano il settore dell’idrogeno, fornendo certezze ad operatori e investitori sulla regolazione delle reti.

leggi anche Una rete di gasdotti per l’idrogeno europeo, il maxi piano 2040

Infine, includerà la maggior parte delle disposizioni sui diritti dei consumatori della direttiva sul mercato elettrico nella revisione della direttiva sul gas. Comprese le disposizioni sulla regolamentazione dei prezzi, i clienti vulnerabili e il cambio di fornitore.

 “Il pacchetto  – ha aggiunto la commissaria UE – comprenderà anche una proposta di revisione della direttiva sulla sicurezza dell’approvvigionamento di gas. Ancora una volta, questo regolamento deve essere modificato per adeguarlo ai nuovi gas rinnovabili, ma anche per affrontare nuovi rischi come la sicurezza informatica”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui