L’Ue apre i negoziati per l’ingresso della Georgia nella Energy Community

L’Ue apre i negoziati per favorire l’ingresso della Georgia nella Energy Community, mezzo di sicuro successo per stimolare gli investimenti energetici sostenibili

Energy community(Rinnovabili.it) – La cooperazione tra la Commissione europea e la Georgia ha portato al lancio dei negoziati per far entrare il paese nella Energy Community. Gli incontri, tenutisi a Tiblisi, hanno visto la presenza del Commissario per l’Energia Günther Oettinger e stanno spingendo per l’entrata della Georgia nella Comunità energetica al fine di stringere i rapporti tra le due realtà attirando così un numero superiore di investimenti che garantiranno di poter aumentare la sostenibilità finanziaria del settore energetico.

 

“I negoziati di oggi segnano il percorso della Georgia verso l’integrazione regionale e la cooperazione energetica rafforzata con l’UE. Unire la Comunità dell’energia attirerà investimenti in Georgia e avvicinare i cittadini e le imprese georgiane più vicino agli altri membri della Comunità dell’energia e l’Unione Europea” ha dichiarato il Commissario per l’Energia Oettinger.

 

Altrettanto soddisfatto il Direttore del Segretariato della Comunità energetica Janez Kopac ha dichiarato: “Sono molto felice che la Georgia diventerà membro a pieno titolo della famiglia dell’Energy Community. La Comunità dell’energia ha dimostrato di essere uno strumento efficace per sostenere le riforme nel settore energetico e favorire gli investimenti. L’apertura dei negoziati invia un segnale importante, significa che la Georgia è sulla buona strada per sviluppare i propri mercati energetici in modo sostenibile “.

Per avere nuove informazioni bisognerà però aspettare il prossimo ciclo di negoziati, previsto per il 19 marzo 2014 a Bruxelles.