Bioarchitettura, la natura entra nella SPA vietnamita

    La SPA progettata dal MIA Design Studio è un capolavoro di bioarchitettura in armonia con acqua e vegetazione. Un’oasi urbana che combatte l’effetto isola di calore

    Bioarchitettura, la natura entra nella SPA vietnamita

     

    (Rinnovabili.it) – La natura e la bioarchitettura si fondono nella SPA progettata dagli architetti del MIA Design Studio per il distretto di Ngu Hanh Son di Ho Chi Minh in Vietnam.

    La corte interna e le pareti esterne del lussuoso centro estetico sono rivestite di lamelle verticali bianche, che servono da sostegno per le piante che creano uno schermo vivo, naturale e colorato alla struttura.

    Il triplo involucro formato dalla vetrate, dalle lamelle e dalla vegetazione crea un gioco di luci ed ombre che caratterizza gli interni. Questo edificio si inserisce nel filone di progettazione che utilizza la luce come uno strumento per disegnare su pareti e pavimenti, un elemento del progetto che muta in base all’ora del giorno, alla stagione e alla crescita delle specie vegetali.

    Oltre che per l’aspetto estetico il verde è inserito all’interno ed all’esterno dell’edificio per le capacità di isolamento termico ed acustico, di purificare l’aria, per la termoregolazione e la ventilazione naturale degli ambienti ed il senso di pace e tranquillità che infondono.

    Per questo i progettisti, oltre a rivestire i brise soleil di ricadenti e rampicanti, hanno inserito nella pavimentazione dei rettangoli in terra e ciottoli per  piantare specie erbose tra i lettini ed i divanetti della SPA.

     

    Naman-Spa-by-MIA-Design-Studio_dezeen_784_8

     

    I benefici a livello urbano della bioarchitettura

    In un santuario del relax in cui trascorrere qualche ora all’insegna del benessere, la scelta di bioarchitettura di ricreare l’atmosfera di una foresta tropicale inserendo arbusti, alberi ed erbe in ogni angolo aiuta i clienti ad estraniarsi dal caos cittadino e liberare la mente, mentre l’edificio combatte l’effetto isola di calore, abbassa la concertazione di particolato e trattiene le acque meteoriche.

    Un altro elemento chiave della progettazione di bioarchitettura è il rapporto dell’edificio con l’acqua, per questo la parte esterna è circondata da vasche in cui si specchiano i volumi della SPA mentre la corte interna è completamente occupata da uno specchio d’acqua su cui camminare grazie ad un reticolo di passerelle.

     

    Naman-Spa-by-MIA-Design-Studio_dezeen_784_2

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui