La casa galleggiante da guidare dove vuoi che produce il 200% dell’energia

    Lo studio portoghese Friday ha realizzato una casa galleggiante off-grid che produce l’energia per un anno in 6 mesi e può essere spostata ovunque grazie ai 2 motori in dotazione

    La casa galleggiante da guidare dove vuoi che produce il 200% dell’energia

     

    (Rinnovabili.it) – Fai i bagagli, entra nella tua casa di vacanze e spostati dove vuoi. Con la casa galleggiante superefficiente dell’azienda portoghese Friday non ci si deve preoccupare della meta delle proprie vacanze – grazie ai motori ci si può spostare sull’acqua – né dell’energia, dato che l’impianto solare riesce a produrre l’elettricità necessaria per un anno di viaggi in soli sei mesi.

    Questa comoda residenza off grid può essere riassunta in una sola parola: libertà. Libertà dalla rete elettrica e dai carburanti per il riscaldamento, libertà di scegliere dove andare giorno per giorno, libertà di spostarsi senza inquinare.

     

    La casa galleggiante da guidare dove vuoi che produce il 200% dell’energia di cui ha bisogno

     

    Le caratteristiche della casa galleggiante Floatwing

    Il modello più interessante di Floatwing permette di trascorrere vacanze comode completamente off grid grazie al fotovoltaico ad alta efficienza, ai pannelli solari termici per l’acqua calda, alla stufa a biomassa per il riscaldamento invernale e all’impianto per il trattamento delle acque reflue che garantiscono la totale autonomia dalle reti.

    La casa galleggiante è realizzata interamente con materiali naturali, legno, vetro ed acciaio e può essere spedita in tutto il mondo. La larghezza della serie Floatwing è fissa – 6 metri –  mentre la lunghezza varia da 10 a 18 metri. Le varie tipologie sono composte da salotto con angolo cottura, bagno e da una a tre camere da letto. I “pezzi” per montare la casa galleggiante entrano tranquillamente in due container standard, che possono essere spediti via nave ovunque.

    I due motori di cui è dotata floatwing le permettono di raggiungere la velocità di tre nodi, circa tre miglia all’ora, per spostarla dove si preferisce.

     

    “Per sei mesi l’anno, tra aprile e settembre, la casa galleggiante non ha bisogno di alcun tipo di rifornimento di carburante o di manutenzione”, raccontano dallo studio “Questo periodo di autonomia può essere esteso ad un anno con alcune taniche di carburante e qualche sacco di pellet per la stufa.”

     

    La casa galleggiante da guidare dove vuoi che produce il 200% dell’energia di cui ha bisognoLa casa galleggiante da guidare dove vuoi che produce il 200% dell’energia di cui ha bisogno

    4 Commenti

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui