Ecorifugio a Terminillo, Legambiente cerca fondi per aprirlo al pubblico

    Legambiente è in cerca di fondi per attrezzare e mettere in sicurezza l’ecorifugio “La Fossa” a Cantalice, nella stupenda Valle degli Angeli di Terminillo

    Ecorifugio a Terminillo, Legambiente cerca fondi

     

    (Rinnovabili.it) – Il Circolo Legambiente Centro Italia di Rieti ha avviato una campagna di crowfunding per attrezzare e mettere in sicurezza l’ecorifugio “La Fossa”, una costruzione nel comune di Cantalice sul Monte Terminillo.

    Legambiente intende dotare l’ecorifugio di tutte le attrezzature e le dotazioni impiantistiche necessarie a farne una struttura ricettiva per gli sportivi, i turisti e gli escursionisti che intendano trascorrere la notte in quota, a 1505 metri di altitudine nella bellissima Valle degli Angeli della montagna laziale.

     

    L’ecorifugio “La Fossa” sul Monte Terminillo

    Ecorifugio a Terminillo, Legambiente cerca fondiAttualmente il Rifugio la Fossa, che è già stato concesso al circolo ambientalista reatino, è composto da tre stanze non arredate e prive di servizi igienici ed una veranda di accesso con una superficie calpestabile complessiva di circa 65 mq. La struttura è completamente off-grid e al momento l’unico tipo di collegamento è quello alla rete idrica con un rubinetto esterno.

    Legambiente ha avviato  una campagna su Eppela, una piattaforma per promuovere progetti in cerca di finanziatori, per l’acquisto dei componenti di arredo, per le messa in sicurezza e l’adeguamento impiantistico. Il budget stimato per questo progetto è di 7500 euro da raggiungere in 13 giorni grazie all’aiuto di tutti coloro che vorranno donare un piccolo contributo.

     

    Per rendere la costruzione idonea ad essere sfruttata dalla comunità locale per pernottamenti e bivacchi estivi ed invernali è necessaria la realizzazione di una cucina, di un bagno, l’installazione di stufe a biomassa legnosa e la realizzazione di un impianto elettrico stand-alone con pannelli fotovoltaici da 1,5 kW.

    Il progetto prevede anche uno spazio esterno attrezzato con un barbecue e dei tavoli in legno per organizzare pranzi ad alta quota con scolaresche, gruppi o semplici escursionisti e curiosi.

     

    Sulla piattaforma si possono fare donazioni a partire da 5 € (che saranno corrisposte con una cartolina di ringraziamento da parte del rifugio) fino a importi superiori a 200 € (che in cambio riceveranno una discesa Rafting lungo il Fiume Velino, dei prodotti agricoli Km 0 del territorio reatino, un pranzo offerto al Rifugio ed un diplomino con foto del Rifugio per due persone).

     

    Ecorifugio a Terminillo, Legambiente cerca fondi

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui