Da ex-cava di sabbia al miglior giardino botanico del mondo

    Il vincitore della categoria Best Landscape of the World 2013 è il Royal Botanic Gardens di Cranbourne una ex-cava di sabbia trasformata in un giardino botanico.

    Giardino botanico Australia(Rinnovabili.it) – Siamo in Australia a Cranbourne, poco distante da Melbourne, dove una ex-cava di sabbia è stata abilmente trasformata in uno splendido Giardino Botanico vincitore del primo premio ai World Architecture Festival 2013 come miglior progetto di paesaggio.

     

    Il merito va a Taylor Cullity Lethlean con il suo team di paesaggisti e all’esperto Paul Thompson che hanno saputo riqualificare la ferita inferta al territorio dalla cava di sabbia, con un giardino botanico organizzato come un viaggio attraverso il Continente australiano, dal deserto alla costa, tra edifici e laghi artificiali.

    Il Giardino botanico contiene 170.000 piante di 1.700 differenti specie ed è messo a disposizione di ricercatori e pubblico anche a livello edicativo.

     

    Oltre ad aver risanato un’area naturale di oltre 25 ettari, il giardino botanico di Cranbourne è fortemente impegnato jnel campo della sostenibilità, grazie all’attiva politica di conservazione dell’acqua che dall’apertura ad oggi, ha permesso di ridurre il consumo idrico della struttura di oltre il 60%, nonostante sia collocato in un’area prevalentemente desertica.