Solarkiosk: il chiosco solare per alimentare i villaggi africani

    Un chiosco mobile, autoalimentato dall’energia solare, per portare energia ai villaggi remoti dell’Africa. E’ Solarkiosk una struttura modulare costruita in materiali naturali locali

    Solarkiosk il chiosco solare(Rinnovabili.it) – Solarkiosk è una struttura mobile alimentata dal Sole, creata per mettere a disposizione delle comunità rurali africane un punto d’incontro per acquistare beni di consumo e nello stesso tempo ricaricare cellulari, lampade e batterie.

     

    Il chiosco solare Solarkiosk nasce da un’idea dello studio tedesco Graft per venire incontro alle oltre 800 mln di persone che tutt’oggi in Africa vivono off-grid e per questo sono spesso costrette a ricorrere a generatori diesel, decisamente poco sostenibili ed economici.

    Essendo destinato a comunità remote, Solarkiosk è assemblato  in un kit facilmente trasportabile solo con un’auto ed altrettanto semplice da montare, composto da materiali naturali locali come il bamboo, il legno, la pietra, terra e metalli.

     

    La modularità della struttura consente di affiancare più strutture realizzando chioschi adatti a tutte le esigenze. Ovviamente la caratteristica più importante di Solarkiosk sono i pannelli fotovoltaici disposti sulla copertura, capaci dei fornire l’energia sufficiente ad alimentare o ricaricare telefoni cellulari, computer, lampade, sistemi di raffrescamento ed ovviamente i frigoriferi e gli elettrodomestici necessari al chiosco stesso.

     

    Solarkiosk è già stato premiato con il premio International Architecture Awards 2013 ed è candidato al premio tedesco Bundespreis Ecodesign 2013, lanciato dal Ministero dell’Ambiente tedesco per valorizzare il design sostenibile.