Promesse green nel progetto del nuovo Stadio della Roma

    E’ stato presentato oggi il progetto per il nuovo Stadio della Roma, un colosso da 1 mld di euro che promette sostenibilità, basso impatto ambientale ed efficienza energetica

    2 Promesse green nel progetto per il nuovo Stadio della Roma

     

    (Rinnovabili.it) –  E’ stato presentato questa mattina in Campidoglio l’attesissimo progetto per il nuovo Stadio della Roma, che promette sostenibilità, efficienza e rapidità di realizzazione.

     

    Con una capienza di circa 60.000 spettatori, il nuovo Stadio della Roma sarà il primo in Italia ad essere realizzato secondo i dettami della nuova “Legge sugli Stadi”, assicurando la sua costruzione all’interno di un’area già urbanizzata, per non sottrarre terreno agricolo.

    L’area prescelta per la costruzione del nuovo impianto giallorosso è Tor di Valle, tra il Tevere e la via Ostiense, andando a sostituirsi al vecchio ippodromo già  servito dalla ferrovia Roma-Lido.

     

    5 Promesse green nel progetto per il nuovo Stadio della Roma

     

    A presentare il nuovo progetto è stato il CEO dell’Associazione Sportiva Roma, Italo Zanzi, alla presenza del Sindaco, Ignazio Marino, del Presidente della società e di numerosi dirigenti e giocatori guidati dal capitano Francesco Totti.

    Solo finanziamenti privati per il nuovo Stadio della Roma che da solo verrà a costare circa 300 milioni di euro, ai quali si dovranno aggiungere le spese per le infrastrutture circostanti raggiungendo una cifra molto vicina al miliardo di euro.

    Da parte del Sindaco l’assicurazione sui tempi della realizzazione del nuovo stadio che, se tutto procederà secondo i piani, dovrebbe permettere alla squadra di disputarvi la stagione 2016-2017.

    Il nuovo Stadio riprodurrà la gloria e la grandezza del Colosseo”, sottolinea l’architetto Dan Meis incaricato di dare forma al sogno, portando la tradizione nel futuro.

    Ma le promesse della Società parlano anche di efficienza e sostenibilità, di mobilità sostenibile per raggiungere l’impianto, di basso impatto ambientale e di numerose aree verdi  come parte integrante del progetto.