Da BayWa r.e. il primo agrivoltaico che coltiva ribes rosso

BayWa r.e. e la sua controllata olandese GroenLeven hanno ampliato l’impianto originale, realizzato per la prima volta come progetto pilota nel 2020, aggiungendo ulteriori 1,2 MWp e oltre 4.500 pannelli solari a quelli già esistenti

agro-fotovoltaico
Credits: BayWa r.e.

BayWa r.e., sviluppatore globale di energia rinnovabile, fornitore di servizi e pioniere nelle soluzioni agro fotovoltaico (Agri-PV), è lieta di annunciare il completamento del suo primo progetto agrivoltaico combinato con ribes rosso nei Paesi Bassi.

I ribes rossi, coltivati ​​nella fattoria frutticola di Rini Kusters a Wadenoijen, nei Paesi Bassi, sono ora protetti da una nuova struttura permanente di supporto alla coltivazione: una fattoria solare Agri-PV unica. BayWa r.e. ha eliminato gli archi di plastica nella progettazione di queste strutture. Le coltivazioni beneficiano di una maggiore protezione dagli eventi meteorologici estremi e c’è ora un ambiente più stabile per la coltivazione di frutti e la generazione di energia verde allo stesso tempo.

Leggi anche Lamponi e pannelli solari, cresce l’agrofotovoltaico di BayWa

BayWa r.e. e la sua controllata olandese GroenLeven hanno ampliato l’impianto originale, realizzato per la prima volta come progetto pilota nel 2020, aggiungendo ulteriori 1,2 MWp e oltre 4.500 pannelli solari a quelli già esistenti. Il parco solare ora genera abbastanza energia verde per soddisfare il consumo di energia di circa 400 famiglie ogni anno. Le 4.500 piante collocate in impianto produrranno circa 23 tonnellate di ribes rosso all’anno.

I primi esperimenti sono stati effettuati nel 2019, quando due tipi di pannelli, inclusa una variante semitrasparente, sono stati testati con i lamponi. Nel 2020, in collaborazione con la Wageningen University & Research, la sperimentazione è stata ampliata per includere altri progetti pilota. Su ciascuno progetto è stata esaminata l’efficacia dell’installazione di pannelli solari posti in posizione elevata sopra diversi tipi di frutti di bosco, come i ribes di Rini Kusters.

I risultati hanno dimostrato che l’installazione di pannelli solari ha contribuito ad abbassare la temperatura a favore delle coltivazioni proteggendole al contempo da condizioni meteorologiche avverse.

Stephan Schindele, Product Manager Agri-PV BayWa r.e. ha commentato: “Questi progetti pilota sono stati un vero successo. Abbiamo monitorato non solo il clima sotto i pannelli, ma anche la salute delle piante e la crescita dei frutti “.

Nel 2020 avevamo già realizzato una delle soluzioni fotovoltaiche da frutto più grande e tecnologicamente sofisticata in Europa, con il nostro impianto fotovoltaico abbinato alla coltivazione dei lamponi da 2,67 MWp a Babberich. Oggi, siamo molto entusiasti di continuare questo fantastico viaggio e vedere i nostri sforzi ricompensati, scrivendo questo nuovo capitolo dell’agro fotovoltaico con un nuovo tipo di bacche a Wadenoijen “.

L’impianto Agrivoltaico ora genera energia pulita e rinnovabile, ma il fatto che offra protezione da grandine, forti piogge o calore estremo è un altro vero valore aggiunto per gli agricoltori.

Leggi anche Celle solari trasparenti, ottime per far crescere l’insalata

Rini Kusters ha dichiarato: “Gli eccessi meteorologici stanno diventando sempre più comuni e sono dannosi per le piante. Lo sviluppo di funghi sul frutto, ad esempio, a causa di un clima troppo umido, è un problema sempre più frequente “.

Ha aggiunto: “Nel giorno più caldo registrato l’anno scorso sotto i pannelli solari abbiamo registrato dieci gradi in meno. Nel giorno più piovoso, le piante sono rimaste asciutte. È una soluzione in cui credo davvero”.

Benedikt Ortmann, Direttore globale dei progetti solari presso BayWa r.e. ha aggiunto: “L’Agri-PV è una soluzione di energia rinnovabile che aiuta gli agricoltori a combattere gli impatti dei cambiamenti climatici e a decarbonizzare le loro attività agricole”.

“Porta loro anche vantaggi sociali, ambientali ed economici. Facendo questo passo, li aiutiamo a ridurre gli sprechi e i costi di investimento e allo stesso tempo contribuiamo a far avanzare la transizione energetica globale che è essenziale per il futuro del nostro pianeta.”

BayWa r.e. sta attualmente pianificando ulteriori progetti Agri-PV in Europa, insieme a produttori di pere, mele e altri frutti, per un totale di 35 MWp entro il 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui