BATTERIE, il progetto Ue per la mobilità alternativa

L’Europa ha presentato BATTERIE, il progetto per la costruzione di una rete di rifornimento in grado di accontentare ogni tipo di automobilista e di aiutare la diffusione della mobilità alternativa

Progetto Ue BATTERIE(Rinnovabili.it)  – Si chiama BATTERIE, ed è un progetto dell’Unione Europea organizzato per favorire lo sviluppo e la diffusione della mobilità alternativa a basso impatto ambientale. BATTERIE riunisce 14 partner provenienti anche da Regno Unito, Irlanda, Spagna e Portogallo che si sono riuniti oggi e si vedranno anche domani presso la sede del CENER di Sarriguren (Navarra) per dare conto dei risultati fino ad oggi raggiunti.

L’obiettivo del progetto è principalmente analizzare le possibili linee d’azione per l’integrazione dei combustibili alternativi come biocarburanti e idrogeno all’interno dei punti di ricarica per i veicoli elettrici nelle reti internazionali di trasporto intermodale ferroviario, stradale, marittimo e aereo. L’obiettivo finale consiste nella creazione di progetti pilota in ciascuna delle regioni partecipanti per testare le nuove tecnologie e i nuovi combustibili.

Alla fine del progetto, che dovrebbe concludersi nel 2014, il CENER grazie alla collaborazione del Governo di navarra e di altri enti pubblici e privati si occuperà do comunicare e diffondere i risultati dell’iniziativa in modo da diffondere le buone pratiche portate avanti e favorire l’espansione del nuovo progetto che oltre a favorire la conoscenza e la diffusione dei mezzi alternativi di trasporto ha il merito di contribuire alla riduzione dell’impatto inquinante del settore trasporti.  Per aiutare i consumatori a scegliere una mobilità più green il progetto prevede anche la diffusione di un sistema di web per il calcolo dei risultati del progetto che riesce a suggerire al guidatore il modo più conveniente di spostarsi attraverso la rete di distruzione ideata nello Spazio Atlantico che interessa il progetto.