Carpooling: Corridonia veste di verde la mobilità locale

Grazie al carpooling e al progetto ‘Liberi di andare, felici di condividere’ si potrà visitare il centro di Corridonia senza inquinare condividendo l’auto

Carpooling a Corridonia(Rinnovabili.it) – ‘Liberi di andare, felici di condividere’ è il nuovo programma di carpooling messo in piedi dal Comune di Corridonia. La città in provincia di Macerata ha presentato il progetto che punta alla diffusione del trasporto condiviso con l’obiettivo di collegare il centro storico con le zone periferiche integrando nel sistema anche i mezzi del trasporto pubblico. Collaborando anche con il sito viaggiainsieme.it, uno dei portali leader in Italia dedicati alla mobilità consapevole che aiuterà i cittadini a capire quale sia il reale risparmio economico di scegliere la mobilità in condivisione, valutando anche il vantaggio ambientale in termini di riduzione delle emissioni di CO2 e di miglioramento del trasporto urbano.

Abbattendo i conti del trasporto i cittadini potranno raggiungere quotidianamente il centro città facendosi promotori della diffusione della mobilità sostenibile come valida alternativa allo spostarsi tradizionale.

 

“Riteniamo l’iniziativa, finanziata tramite la partecipazione ad un apposito bando, particolarmente importante sia per offrire un aiuto concreto ai tanti cittadini che si trovano ad affrontare situazioni di difficoltà economica, sia per educare le persone ad un uso della propria automobile più attento e rispettoso dell’ ambiente” ha dichiarato l’assessore ai servizi sociali Massimo Cesca. “È importante creare una nuova cultura attenta alla riduzione degli sprechi e dell’impatto ambientale” ha continuato il sindaco di Corridonia Nelia Calvigioni. “Corridonia vuole crescere come comune amico dell’ambiente e delle buone pratiche di mobilità sostenibile”.

“Siamo felici di poter mettere la nostra tecnologia a disposizione di un’amministrazione così attenta ai cittadini” ha continuato Daniele Vallesi, responsabile di ViaggiaInsieme. “In un colpo solo i cittadini di Corridonia potranno risparmiare, socializzare e difendere l’ambiente, in massima sicurezza, grazie a un controllo continuo dei contenuti tra utenti da parte degli amministratori del servizio”.