Con Copenhagen Wheel l’e-bike è fai-da-te

Superpedestrian ha annunciato il primo lancio commerciale, in edizione limitata, della speciale ruota in grado di trasformare una bicicletta ordinaria in un ibrido elettrico.

Con Copenhagen Wheel l’e-bike è fai-da-te(Rinnovabili.it) – Ha fatto girare la testa a ciclo-amatori e non, nel 2010, quando era solo un concept, ora Copenhagen Wheel, il modulo in grado di trasformare una normale bici in una a pedalata assistita, è pronto per il mercato. Ad annunciarlo è Superpedestrian la società che ha acquisito i diritti esclusivi di vendita dal suo ideatore il MIT SENSEable City Laboratory, e che in una nota stampa fa sapere di aver già aperto la fase di pre-ordine. Per chi non le ricordasse o non ne avesse mai sentito parlare, Copenhagen Wheel è uno speciale disco rosso che incorpora al suo interno, un motore elettrico da 250W-350 W (la differenza dipende dal mercato di destinazione), una batteria da 48 Volt  e dei sensori per l’assistenza della pedalata; montata al mozzo della ruota posteriore Copenhagen Wheel, permette di raggiungere una velocità massima di 25 km/h, con un’autonomia di 48 km.

 

Il disco fornisce alla bici anche la frenata rigenerativa, ovvero la capacità di recuperare l’energia persa dalle frenate immagazzinandola sotto forma di elettricità nella batteria. Gli sviluppatori hanno integrato anche un software development kit finalizzato a creare applicazioni dedicate alla personalizzazione del comportamento della ruota. Collegandosi al smartphone del ciclista, la Copenhagen Wheel può essere “modellata” per soddisfare le sue esigenze. L’applicazione mobile Superpedestrian consente di mantenere un profilo personale tenendo traccia delle statistiche di utilizzo, come la distanza percorsa, le calorie bruciate e il dislivello – e di confrontare e condividere tali dati con gli amici. Facile da montare, sarà ufficialmente sul mercato tra due mesi, in edizione limitata, ad un prezzo di circa 512 euro (più 56 euro per la spedizione in Italia).