Il diesel verde ridurrà l’impatto inquinante degli aerei

Per abbassare l’impatto inquinante del settore aereo Boeing e FAA stanno valutando l’impiego del diesel verde, alternativa green al gasolio tradizionale

Green diesel(Rinnovabili.it) – Grazie ad un accordo la Boeing sta lavorando al fianco della statunitense FAA (Federal Aviation Administration) per fare in modo che sempre più aerei possano viaggiare tra i contenti utilizzando biocarburanti. Nello specifico l’intesa si sta concentrando su un diesel ecologico, il green diesel, in grado di garantire alte prestazioni con un bassissimo rilascio di emissioni inquinanti, riducendo così l’impatto del settore aviazione.

Boeing ha dichiarato di aver identificato il diesel verde, combustibile rinnovabile impiegato nei camion delegati al trasporto merci, una importante alternativa sostenibile ai tradizionali carburanti impiegati nel settore aviazione garantendo emissioni di anidride carbonica inferiori del 50% durante il ciclo di vita del velivolo e in grado di soddisfare almeno l’uno per cento della domanda mondiale di carburante per aerei.

 

I ricercatori della Boeing hanno fatto una serie di analisi rivelando che il “diesel verde” prodotto da oli e grassi, è chimicamente simile al tradizionale biocarburante aereo. “Se approvato questo carburante potrebbe essere miscelato direttamente con il carburante tradizionale” ha detto la società. “L’approvazione del diesel verde sarebbe una svolta per ottenere un carburante per l’aviazione sostenibile e competitivo”, ha detto James Kinder, direttore tecnico della divisione Divisione Propulsion Systems di Boeing Commercial Airplanes. Negli Stati Uniti, in Europa e a Singapore esiste già una significativa capacità di produzione di carburante diesel verde che potrebbe fornire fino al 1% del biocarburante necessario al settore, ovvero circa 2.300 milioni di litri di carburante richiesti a livello mondiale dagli aerei commerciali.