Dall’Israele arriva la proposta di un carburante green

Un team di ricercatori ha messo a punto un processo per sintetizzare un’alternativa verde al petrolio greggio a partire dalle due sostanze più comuni sulla Terra – acqua e anidride carbonica

Dall’Israele arriva la proposta di un carburante green(Rinnovabili.it) – Israele punta al carburante verde: sono i ricercatori dell’università israeliana Ben Gurion ad aver ideato il green feed, una miscela composta da idrogeno e anidride carbonica. D’altra parte la volontà del Paese di mettere in atto un programma per tagliare del 60 per cento i consumo di petrolio nel settore dei trasporti entro i 2025 non è nuova.

 

Ecco dove si inserisce la ricerca e la scoperta di questo nuovo green fuel. L’alternativa alla benzina è stata studiata dall’equipe del Ben Gourion University, guidata da Moti Herskowitz del Blechner Center for Industrial Catalysis and Process Development. Si tratterebbe di un carburante a impatto zero che potrebbe essere commercializzato da qui a 5 a 10 anni.

 

Una volta ottenuta la miscela di idrogeno e anidride carbonica, è un reattore a trasformare la sostanza. Attraverso successivi passaggi chimici è poi trasformata in benzina a impatto zero. Resta però un grande ostacolo: la difficoltà nell’estrazione l’idrogeno dall’acqua.

La nuova miscela non avrebbe bisogno di motori particolari, funziona infatti nei motori tradizionali. A diminuire dovrebbe essere anche il costo di questo nuovo carburante, cosa che porterebbe dunque ad un aumento nell’uso dell’auto elettrica.