Bonus mobilità, oltre 660mila cittadini hanno ricevuto gli incentivi

Il ministero della Transizione ecologica annuncia la conclusione ormai prossima della seconda (e ultima) fase del programma sperimentale per la mobilità sostenibile 2020

bonus mobilità
Foto di Piet van de Wiel da Pixabay

I primi dati sul bonus mobilità 2020-2021

(Rinnovabili.it) – Il bonus mobilità è ormai agli sgoccioli. Il sistema di rimborsi, introdotto dal Ministero dell’Ambiente nel Decreto Rilancio, sta chiudendo le ultime pratiche, frutto delle domande pervenute tra il 14 gennaio e il 15 febbraio 2021. Secondo quanto fa sapere lo stesso Ministero della Transizione Ecologica (ex-Ambiente), il Consap è oggi alle prese con la verifica dei bonifici rimasti, per mettere definitivamente un punto al programma e tirare le prime somme. 

Da quando è stato lanciato, lo scorso novembre 2020, il bonus mobilità (o bonus bici, come è stato ribattezzato) ha catalizzato l’attenzione di una grande fetta di italiani. Al punto da aver mandato in tilt la piattaforma www.buonomobilita.it nelle prime ore di utilizzo e aver esaurito velocemente il budget. I 215 milioni di risorse, stanziati per l’operazione, sono stati assegnati in un solo giorno. E l’ex ministro Sergio Costa aveva dovuto rassicurare gli animi promettendo nuovi fondi nella manovra 2021 e una seconda fase di domanda (14 gennaio-15 febbraio).

Leggi anche Bonus mobilità già esaurito, troppe richieste nel giorno del ‘crash day’

I risultati non potrebbero essere più soddisfacenti. “Con questi ultimi rimborsi volge a conclusione il Programma sperimentale per la mobilità sostenibile – scrive il dicastero – con l’obiettivo di incentivare la mobilità privata a basso impatto ambientale. Un’iniziativa che complessivamente ha favorito l’acquisto di 663.710 biciclette e monopattini sovvenzionati con i 215 milioni di euro previsti dal Programma”.

Questa seconda finestra di rimborsi ha riguardato 104.985 cittadini che hanno acquistato bici o monopattini tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020 o usufruito di un servizio di mobilità condivisa a uso individuale.

“Ad oggi – spiega il Ministero della Transizione Ecologica – sono state elaborate e liquidate tutte le richieste pervenute per un valore complessivo di oltre 31,5 milioni. I pagamenti sono stati smaltiti con una media di oltre 5 milioni di euro di rimborsi al giorno. Rimangono in sospeso gli ultimi 150 bonifici, stornati per un errore di inserimento dei dati, che al momento sono al vaglio della Consap per le necessarie verifiche”.

Sul fronte della liquidazione in favore degli esercenti, il programma ha già saldato circa 12.200 fatture pari a oltre 60 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui