Mobilità sostenibile, la Provincia di Torino la porta a scuola

Approvati dalla giunta nuovi finanziamenti ai comuni per portare la mobilità sostenibile sul percorso casa scuola

Mobilità sostenibile, la Provincia di Torino la porta a scuola(Rinnovabili.it) – Se si vuole piantare il seme del cambiamento, bisogna utilizzare un terreno giovane e fertile. Ecco perché per promuovere la mobilità sostenibile  la provincia di Torino  ha deciso di iniziare coinvolgendo le scuole. Con Deliberazione di Giunta Provinciale n. 1019-48220/2013, l’amministrazione provinciale ha approvato un Bando pubblico di concorso per la concessione e l’erogazione di contributi, al fine di promuovere i progetti di educazione e progettazione partecipata sulla mobilità sostenibile a partire dai plessi scolastici. Con 60mila euro il budget complessivo, la Provincia di Torino cerca progetti dedicati allo svolgimento di un percorso educativo sul tema della mobilità sostenibile e l’istituzione di un gruppo di confronto locale che coinvolga amministrazione comunale, scuola, cittadinanza e associazioni, per individuare le problematiche di mobilità dell’area intorno alla scuola coinvolta e le possibili soluzioni.

 

“Per ridurre l’uso dell’automobile in città, così come ci chiede la Commissione Europea” spiega l’assessore all’Ambiente della Provincia di Torino Roberto Ronco “non bastano le leggi e gli interventi urbanistici: sono indispensabili politiche di educazione ambientale”. I progetti presentati entro il 31 marzo – spiega la provincia – saranno valutati sulla base della qualità progettuale (articolazione e organicità del progetto, metodologie proposte, incidenza delle azioni previste, modalità di documentazione e comunicazione), dei soggetti partecipanti (saranno premiati i partenariati tra più scuole e tra più Comuni e il coinvolgimento del territorio), della quota di cofinanziamento offerta dal Comune (minimo previsto il 20%).