Il Regno Unito si prepara alla rivoluzione delle auto senza conducente

Il Governo emanerà a breve nuove leggi per consentire alle auto a guida automatica di arrivare sulle le strade della Gran Bretagna

Il Regno Unito si prepara alla rivoluzione delle auto senza conducente

 

(Rinnovabili.it) – Le driveless car, o auto senza conducente, hanno affascinato e convinto anche la Gran Bretagna. Per non rimanere fuori dalla nuova rivoluzione tecnologica della mobilità su strada, l’UK ha redatto un piano ad ampio spettro con cui cogliere al volo tutte le opportunità offerte dalle auto a guida automatica. Il Ministro delle Scienze, David Willetts, dopo aver incoraggiato le aziende britanniche a sviluppare la nuova tecnologia, ha fatto sapere di essere già in trattative con il Dipartimento per i Trasporti per riadattare la normativa nazionale alle innovative driveless car.

 

Attualmente il Paese è già in possesso di un prototipo di veicolo senza conducente completamente “Made in UK”; sviluppata da Oxford, la nuova tecnologia sarebbe, a detta dello stesso Willetts, molto più conveniente di quella messa a punto da Google, uno dei precursori in fatto di guida automatica . Peccato che, grazie anche a leggi esistenti in California e quelle approvate in Michigan, Nevada, Florida e il Distretto di Columbia, la driveless car di Big G abbia già raggiunto la strada, mentre il modello di Oxford non sia ancora uscito dai circuiti di test. Per recuperare il ritardo il governo, oltre ad aggiornare la normativa in materia, ha già stanziato un fondo da 10 milioni di sterline che verrà assegnato alla città o paese che intenda prestarsi  come laboratori di test per il collaudo dei autoveicoli senza conducente.