Auto aziendale, quasi 9 dipendenti su 10 la vorrebbero ibrida o elettrica

Geotab, azienda attiva in ambito Internet of things, ha reso noto un’indagine sull’auto aziendale. Tra i vari dati che emergono c’è la grande propensione vero auto elettriche o ibride da parte dei dipendenti. Intanto si fa strada il corporate car sharing

auto aziendale, quasi 9 dipendenti su 10 la vorrebbero ibrida o elettrica
via depositphotos.com

Lo studio di Geotab sulle preferenze in fatto di auto aziendali

di Andrea Barbieri Carones

Una indagine sull’auto aziendale mostra che 6 italiani su 10 rinuncerebbero alla propria vettura per il corporate car sharing. Riducendo così l’impatto ambientale.

Lo studio, effettuato da Geotab, mostra che il 49% delle aziende della Penisola dà l’auto aziendale ai propri dipendenti come benefit. Però solo un veicolo su 3 è ecologico. Intanto quasi la metà di tali aziende (il 43%) sta pensando al corporate car sharing, ossia la condivisione dell’auto aziendale tra colleghi.

Tanti i numeri e percentuali messi sul piatto dall’azienda attiva in ambito IoT e veicoli connessi. Andando con ordine: l’indagine sull’auto aziendale mostra che queste vetture sono più diffuse al nord che nel resto del paese. Basti pensare che a Milano il 61% delle imprese le prevede, contro il 34% a Palermo e il 42% a Napoli.

Paradossalmente, poi, l’emergenza da Covid ha visto un aumento delle auto assegnate ai dipendenti, al punto che il 24% delle aziende italiane le ha incrementate. Il motivo è legato al maggior rischio di contagio legato agli spostamenti coi mezzi pubblici.

L’auto aziendale è al quinto posto per attrattività tra i benefit più diffusi, dopo assicurazione sanitaria, buoni pasto, mensa aziendale e orario estivo ridotto.

L’auto aziendale resta comunque un desiderio per chi non la possiede. Infatti il 49% di chi ne è sprovvisto ne vorrebbe una. Soprattutto i giovani  under 26, visto che il 59% dei rispondenti la vorrebbe. Percentuale un po’ più alta rispetto al 55% dei Millennial (tra i 26 e i 40 anni), al 45% della Generazione X (tra i 40 e i 56) e al 40% dei Baby Boomer. Ossia tra gli over 56.

I vantaggi del possesso di un’auto aziendale? La comodità e il risparmio di costi.

Indagine sull’auto aziendale: dominano i diesel

C’è poi il tema della sostenibilità al centro dell’indagine di Geotab. Già, perché l’attenzione crescente che le persone hanno su questo tema non è rispecchiata dalle azioni delle aziende presso le quali lavorano. Sebbene l’88% dei dipendenti di organizzazioni che offrono l’auto aziendale come benefit creda che sia importante preferire auto ibride o elettriche, solo un’auto aziendale su tre (30%) può essere considerata ecologica. Dominano, invece, i veicoli con motori diesel (36%) e a benzina (17%), seguiti dai veicoli a GPL (10%) e a Metano (7%).

Tra le città italiane prese in considerazione dall’indagine, è Torino quella con la più bassa percentuale di veicoli elettrici o ibridi all’interno delle flotte aziendali (13%), mentre Roma si posiziona sul primo gradino del podio, con il 43% di veicoli ecologici. A seguire: Bologna (37%), Milano (34%), Napoli (26%) e Palermo (23%).

Sempre a proposito di ambiente, sempre più aziende stanno scegliendo il corporate car sharing, che abilita la condivisione del parco auto tra tutti i membri della stessa organizzazione.

Secondo la ricerca di Geotab, in Italia il corporate car sharing è offerto da meno della metà delle aziende (43%) ma, ove disponibile, risulta molto apprezzato dai dipendenti. Il 77% degli intervistati che vi hanno accesso ha, infatti, dichiarato di averne già fatto uso.

Tra chi, invece, non ha ancora avuto la possibilità di usufruire del servizio, sono i cittadini di Napoli a essere più interessati, con il 53% dei rispondenti che riterrebbe importante la possibilità di usufruire del corporate car sharing, rispetto a una media nazionale del 42%.

I più propensi a condividere l’auto? I Millennial (46%), seguiti dalla Generazione X (40%) e dalla Gen Z (38%). I Baby Boomer si posizionano, invece, nell’ultima posizione di questa speciale classifica (34%).

Anche nell’ambito del corporate car sharing, emerge il tema della sostenibilità: quasi due terzi dei veicoli (63%) non sono ancora ecologici, sebbene si distinguano alcune situazioni virtuose: a Milano, infatti, quasi la metà delle flotte (48%) è composta da veicoli elettrici o ibridi.

Inoltre, l’attenzione alla propria impronta ambientale è un fattore molto importante per quasi tutti i dipendenti, tanto che l’86% di chi lavora per aziende che non includono auto ecologiche all’interno della propria flotta di car sharing dichiara che ne apprezzerebbe l’introduzione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui