Solar Impulse 2 in volo dagli Usa all’Europa

Lo svizzero Piccard guiderà l’aereo solare durante le 90 ore di traversata atlantica, una delle tappe più difficili di questo giro intorno al mondo

Solar Impulse 2 in volo dagli Usa all’Europa

 

(Rinnovabili.it) – Una nuova impresa storica aspetta laereo dalle ali fotovoltaiche. Solar impulse 2 è partito in queste ore dall’ultimo scalo statunitense, l’aeroporto JFK di New York, alla volta dell’Europa. E anche se non sarà record mondiale, come nella trasvolata dal Giappone alle Hawaii lo scorso anno, l’impresa sarà di tutto rispetto. La traversata atlantica è infatti una delle tappe più difficili di questo giro intorno al mondo, sia per la durata che le condizioni meteo variabili. Solar Impulse 2, guidato in questa tratta dallo svizzero Bertrand Piccard, rimarrà in aria per circa 90 ore, durante le quali l’avventuriero svizzero potrà fare solo brevi sonnellini.

 

“Arrivederci NewYork! Ora aspetto la vasta distesa dell’Oceano Atlantico e di raggiungere l’Europa in pochi giorni”, ha twittato Piccard dall’aereo, postando una foto del cielo buio e delle luci della Grande Mela.

 

L’aereo, che non è più pesante di una macchina, ma ha l’apertura alare di un Boeing 747, ha già migliaia di chilometri alle spalle che hanno visto alternarsi al timone Piccard con l’imprenditore svizzero Andre Borschberg.

“Sono nella cabina di guida questa volta, ma è come se stessimo volando insieme”, ha spiegato Borschberg prima del decollo. Il copilota è stato alla cloche nella 14/a tappa del giro del mondo ed è atterrato al JFK alle 3:59 ora locale dopo un volo di 4 ore e 41 minuti. L’aereo monoposto è dotato di un’apertura alare di 72 metri e ben 17.248 celle fotovoltaiche al silicio. Grazie all’energia, solare, un pacco batterie ottimizzato per le necessità di Solar Impulse, e la bravura dei due piloti, l’apparecchio ha dato prova di poter volare per cinque giorni e cinque notti consecutivi.

L’arrivo è previsto a Siviglia in Spagna per venerdì 24 giugno; una volta atterrato in Europa, la missione del monoposto fotovoltaico continuerà verso Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti, dove tutto è iniziato a marzo dello scorso anno, concludendo un giro del mondo da Guinness dei primati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui